Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 15k
1o luglio 2016
E-005405-16
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-005405-16
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Marco Affronte (EFDD) , Eleonora Evi (EFDD) , Isabella Adinolfi (EFDD) , Catherine Bearder (ALDE)

 Oggetto:  Processo riorganizzativo del Corpo Forestale dello Stato — uffici CITES
 Risposta scritta 

La Commissione europea ha presentato al Parlamento il piano dell'UE contro il traffico illegale di specie selvatiche {SWD(2016)38 final} che dovrebbe tradursi in azioni concrete nei prossimi mesi.

L'azione 10 dell'obiettivo 2.1, la 15 del 2.2 e la 24 del 2.4 prevedono di migliorare la cooperazione fra le agenzie responsabili negli Stati membri, fra le altre cose attraverso i servizi di dogana, i controlli, le azioni di polizia.

L'Italia va nella direzione opposta: con Decreto dell'1/02/16 il Corpo Forestale dello Stato, che aveva in capo gli uffici CITES, è stato soppresso e accorpato all'Arma dei Carabinieri, forza miliare dello Stato. Ciò comporterà una separazione dei compiti: ad esempio, i controlli aeroportuali saranno in carico alla Guardia di Finanza mentre le verifiche e i rilasci delle certificazioni saranno responsabilità della Polizia. Non è stato previsto nulla di specifico per gli uffici specializzati CITES, nei quali operava personale altamente specializzato.

Si domanda alla Commissione:

se sia a conoscenza del processo riorganizzativo della Forestale (e di conseguenza degli uffici CITES in Italia) e come lo valuti;

se non ritenga che tale suddivisione dei compiti vada in senso opposto rispetto a quanto indicato dal piano.

Avviso legale