Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 16k
13 dicembre 2016
E-009357-16
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-009357-16
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Rosa D'Amato (EFDD)

 Oggetto:  Promo.Ter e Com Impresa
 Risposta scritta 

La Promo.Ter Roma, l'ente di formazione di Confcommercio Roma accreditato presso la regione Lazio per la formazione superiore e continua, ha come scopo quello di valorizzare le persone e sviluppare le loro potenzialità. Per finanziare o cofinanziare la formazione continua e la riqualificazione del personale, Promo.Ter supporta le aziende per accedere alle risorse messe a disposizione dai Fondi strutturali europei. Dalla fine del 2015 il nucleo di polizia tributaria sta verificando le fatture emesse dalla Promo.Ter e dalla Com.Impresa, una società controllata da Confcommercio Roma. In particolare fra il 2007 e il 2014 l'associazione di categoria fra le più facoltose d'Italia avrebbe incassato rimborsi regionali irregolari, per docenze che in realtà, non sono mai state effettuate. Lo stesso modus operandi sarebbe stato proposto anche con altre iniziative culturali finanziate con fondi comunitari. Il giro di false rendicontazioni per attività formative mai realizzate avrebbe coinvolto i massimi livelli organizzativi.

Può la Commissione indicare i fondi ai quali hanno avuto accesso la Promo.Ter e la Com.Impresa e l'ammontare dei finanziamenti percepiti?

Avviso legale