Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 100kWORD 16k
23 maggio 2017
E-003470-17
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-003470-17
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Rosa D'Amato (EFDD)

 Oggetto:  Aeroporto Lamezia Terme
 Risposta scritta 

L'assemblea straordinaria e ordinaria dei soci Sacal, società pubblico‐privata che gestisce l'aeroporto di Lamezia Terme, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione dopo l'inchiesta giudiziaria che ha coinvolto il precedente vertice della società per presunte irregolarità nelle assunzioni, con un'applicazione irregolare del progetto Garanzia Giovani, finanziato con fondi pubblici e finalizzato ad inserire in un tirocinio retribuito, presso la stessa Sacal, solo soggetti meritevoli e rispondenti a precisi requisiti. Per la selezione dei giovani da assumere, secondo le indagini condotte dalla Guardia di finanza e dalla Polizia di frontiera di Lamezia Terme, si sarebbero seguiti criteri clientelari, accogliendo pressioni indebite di ogni tipo, anche da parte di politici locali e dirigenti pubblici.

L'Italia è, inoltre, in procedura d'infrazione per la non corretta attuazione della direttiva 2009/12/CE sui diritti aeroportuali; il 22 dicembre 2015 ha inviato a Bruxelles la risposta alle contestazioni mosse dal Commissario europeo ai trasporti nella «lettera di messa in mora» del 23 ottobre 2015, difendendo l'ampiezza dei poteri dell'ENAC, i contratti di programma «in deroga» e le tariffe approvate dall'ENAC nei maggiori aeroporti (Roma, Milano, Venezia).

Può la Commissione riferire sullo stato della procedura d'infrazione 2014/4187 e sul corretto utilizzo dei fondi destinati al progetto Garanzia Giovani?

Avviso legale