Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 101kWORD 20k
31 agosto 2017
E-004756/2017(ASW)
Risposta di Miguel Arias Cañete a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-004756/2017

Nell'ambito del programma TEN-E(1) per il periodo 2000-2006 EGL Produzione Italia ha beneficiato di due sovvenzioni per condurre studi relativi al Trans Adriatic Pipeline (TAP): 1) studio di fattibilità relativo ad un gasdotto per il trasporto di gas naturale tra l’Italia e i mercati energetici dell’Europa sudorientale (importo massimo dell'assistenza finanziaria: 1 026 000 EUR) e 2) studi tecnici di base, valutazione di impatto ambientale, acquisizione di terreni e autorizzazioni pubbliche (importo massimo dell'assistenza finanziaria: 2 120 100 EUR ). I due studi sono stati portati a termine.

Nel 2017 è stata concessa al progetto TAP assistenza finanziaria a titolo del CEF(2) per un importo massimo di 14 018 347 EUR, da destinarsi alla realizzazione di una serie di sondaggi archeologici in diverse regioni della Grecia per determinare la presenza nel sottosuolo di resti archeologici, nonché ad attività di scavo di emergenza messe in atto in conseguenza degli scavi diagnostici o del ritrovamento inatteso di resti. Il beneficiario è Trans-Adriatic Pipeline AG.

La BEI(3) ha iniziato a valutare il progetto TAP, ma non ha ancora adottato alcuna decisione di finanziamento.

Nell’attuale elenco dei PCI(4) 15 progetti interessano l’Italia, 7 dei quali riguardano il settore dell’energia elettrica, uno le reti intelligenti, 6 il settore del gas e uno il settore del petrolio. Questi progetti si trovano in fasi d'attuazione diverse.

A titolo del CEF è stata concessa al progetto d'interesse comune «Interconnessione Italia — Slovenia fra Salgareda (IT) e la regione Divaca-Bericevo (SI)» assistenza finanziaria per un importo massimo di 200 000 EUR da destinarsi allo studio e alla convalida delle tecnologie ottimali per una linea sottomarina/terrestre HVDC Slovenia-Italia. Il beneficiario è il gestore di sistema di trasmissione ELES (SI).

A titolo del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), il progetto d'interesse comune «Interconnessione fra Grande Ile (FR) e Piossasco (IT)» è stato finanziato con un importo di 168 milioni di euro.

(1)Reti transeuropee (Energia)
(2)Meccanismo per collegare l'Europa
(3)Banca europea per gli investimenti
(4)Progetti di interesse comune

Avviso legale