Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
26 ottobre 2017
E-006668-17
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-006668-17
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Rosa D'Amato (EFDD)

 Oggetto:  Parco archeologico di Terina
 Risposta scritta 

Lo scavo, il restauro e la valorizzazione degli scavi di Terina sono stati oggetto di un intervento finanziato attraverso il POR Calabria 2007/2013 per un importo pari ad 1 milione di euro(1).

Degli effettivi 801.770,20 euro disponibili, 382.051,72 euro sono serviti per gli «scavi archeologici», oltre a, tra gli altri, 15mila euro per la «Realizzazione di un sistema informativo per la promozione e la fruizione del patrimonio archeologico del parco archeologico». A giugno 2015 è stato aggiudicato l'appalto con un ribasso del 29,59 % a base di gara, per un importo contrattuale pari a 655.089, 60 euro.

A distanza di otto mesi dall'inaugurazione il parco esiste, anche se si ha difficoltà a riconoscerne le parti, tanto che le visite sono state sospese da tempo. Il Sindaco ha annunciato l'emissione di un bando per la gestione del sito ma, ad oggi, il parco archeologico si trova nel più completo abbandono: 3.500 metri quadrati ricoperti da erbacce, cancello sbarrato, servizi igienici e parcheggio ancora da fare ma previsti.

Ritiene la Commissione che vi siano gli estremi per procedere al recupero dei finanziamenti concessi?

(1)http://www.opencoesione.gov.it/progetti/1cl203303

Avviso legale