Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 99kWORD 20k
24 gennaio 2018
E-007059/2017(ASW)
Risposta di Dimitris Avramopoulos a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-007059/2017

Per quanto riguarda l’applicazione dei principi di prevenzione e trasparenza delle pubbliche amministrazioni citati dagli onorevoli deputati, la comunicazione sull’analisi annuale della crescita 2018 sottolinea l’importanza del rafforzamento dell’integrità e della trasparenza nelle pubbliche amministrazioni, unitamente all’attuazione di un’efficace prevenzione della corruzione, quali fattori essenziali per fornire servizi di alta qualità per le imprese e i cittadini(1).

Nell'ambito del semestre europeo per la governance economica, la Commissione analizza le sfide connesse alla trasparenza, all’integrità e alla lotta contro la corruzione a livello nazionale nonché le misure adottate dalle autorità nazionali in tale settore. Nell’analisi delle competenze e delle attività dell’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) riportata nella relazione per l’Italia 2017(2), la Commissione afferma che l’autorità dispone di mezzi limitati per esercitare i suoi poteri e che il quadro sulla prevenzione rimane frammentario.

La Commissione ha avviato un dialogo con le autorità italiane, tra cui l’ANAC, sulle misure da adottare a seguito della relazione per paese 2017 e aggiornerà la sua valutazione nel febbraio 2018.

(1)COM(2017) 690 final.
(2)https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/2017-european-semester-country-report-italy-en_0.pdf

Ultimo aggiornamento: 7 giugno 2018Avviso legale