Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 99kWORD 18k
18 gennaio 2018
E-000263-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000263-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Mara Bizzotto (ENF)

 Oggetto:  Persecuzioni dei cristiani nel mondo. Dati allarmanti del nuovo rapporto dell'ONG Open Doors
 Risposta scritta 

Il 10 gennaio 2018 l'ONG Open Doors ha reso noto il rapporto per il 2018 sull'Indice mondiale della persecuzione dei cristiani, la cosiddetta World Watch List. Nel periodo di riferimento, dal 1° novembre 2016 fino al 31 ottobre 2017, almeno 3 066 cristiani sono stati uccisi nel mondo per aver difeso la loro fede e 15 540 chiese ed edifici di proprietà di cristiani sono stati attaccati. L'ONG ha segnalato che sono oltre 215 milioni i cristiani che rischiano ogni giorno violenze e soprusi.

La situazione che vivono i cristiani nel mondo è difficilissima. Oltre ai dati ufficiali della lista di Open Doors, molte uccisioni e violenze contro i cristiani non vengono dichiarate. Le cause principali di questa gravissima escalation di intolleranza anticristiana sono il fanatismo religioso di alcuni regimi asiatici e il fondamentalismo islamico (soprattutto in Africa) che in molti casi mirano alla pulizia etnica dei propri Paesi dalla presenza cristiana.

Ciò premesso, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:
quali misure intende adottare per tutelare i cristiani nel mondo, che ogni giorno devono affrontare gravissime violazioni dei propri diritti fondamentali?
Intende intervenire urgentemente in difesa delle minoranze cristiane presso le autorità dei Paesi in cima alla lista nera di Open Doors?
Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2018Avviso legale