Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
7 febbraio 2018
E-000788-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000788-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Mara Bizzotto (ENF)

 Oggetto:  Accordo di libero scambio con il Giappone: necessità di un intervento della Commissione per tutelare i formaggi italiani
 Risposta scritta 

Nel dicembre 2017 l'UE e il Giappone hanno firmato l'accordo di libero scambio che elimina l'82 % dei dazi sulle esportazioni di prodotti agroalimentari europei. Un documento della Commissione del 18 gennaio 2018 elenca le indicazioni geografiche (IG) d'origine da tutelare nel mercato giapponese e tra queste individua 10 formaggi italiani DOP (Asiago, Fontina, Gorgonzola, Grana Padano, Mozzarella di Bufala Campana, Parmigiano Reggiano, Pecorino Toscano, Pecorino Romano, Provolone Valpadana, Taleggio). La lista non rassicura però i produttori e le associazioni di categoria anche perché il documento specifica che saranno tutelati solo i nomi composti (Grana Padano), e non i singoli termini («grana» o «padano»), dando di fatto il via libera alla produzione e vendita in Giappone di imitazioni di formaggi tipici italiani, il cosiddetto Italian Sounding. Inoltre è permessa la commercializzazione di «Parmesan» nonostante la DOP «Parmigiano Reggiano» rientri nella lista delle IG da tutelare. Considerati gli enormi danni economici e d'immagine che l'Italian Sounding causa ai formaggi DOP e preso atto delle preoccupazioni della filiera lattiero-casearia italiana,

1) intende la Commissione apportare urgentemente le necessarie misure correttive all'accordo commerciale UE-Giappone per garantire la piena tutela dei formaggi italiani DOP?

2) Intende procedere a una verifica delle regole di attuazione degli accordi di libero scambio con i paesi terzi, per evitare il ripetersi di situazioni come quella sopra descritta?

Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018Avviso legale