Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 5kWORD 18k
8 febbraio 2018
E-000824-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000824-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Bodil Valero (Verts/ALE) , Florent Marcellesi (Verts/ALE) , Javier Couso Permuy (GUE/NGL) , Renata Briano (S&D) , António Marinho e Pinto (ALDE) , Ivo Vajgl (ALDE) , Jytte Guteland (S&D) , Marita Ulvskog (S&D) , Isabella Adinolfi (EFDD) , Sergio Gaetano Cofferati (S&D) , Norbert Neuser (S&D) , Miguel Urbán Crespo (GUE/NGL) , Jean Lambert (Verts/ALE) , Ana Gomes (S&D)

 Oggetto:  Base giuridica per le esportazioni dal Sahara occidentale nell'UE
 Risposta scritta 

Il 21 dicembre 2016 la Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) si è espressa nel procedimento C-104/16 P Consiglio/Fronte Polisario affermando che nessun accordo commerciale o d'associazione tra l'Unione europea e il Marocco può essere applicato al Sahara occidentale, in quanto è un «territorio separato e distinto» dal Marocco.

Nel 2017 la Commissione ha autorizzato imprese stabilite nei territori occupati del Sahara occidentale ad esportare prodotti di origine animale nell'Unione europea.

A decorrere dalla sentenza del 2016 della Corte di giustizia dell'Unione europea, in virtù di quale base giuridica queste società hanno esportato i loro prodotti nell'Unione europea?

Lingua originale dell'interrogazione: EN 
Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018Avviso legale