Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 96kWORD 18k
4 maggio 2018
E-001523/2018(ASW)
Risposta di Corina Crețu a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-001523/2018

Il Piano di rafforzamento amministrativo non costituisce un requisito normativo in applicazione del regolamento (UE) n. 1303/2013. Non esistono pertanto basi giuridiche per l'interruzione dei pagamenti a norma dell'articolo 83 del summenzionato regolamento.

La questione relativa all'esternalizzazione dei servizi di assistenza tecnica riguardanti i Fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) nella regione Basilicata è stata analizzata dall'Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF). Il caso è stato archiviato a motivo del fatto che le informazioni fornite non erano sufficienti per giustificare l'avvio di un'indagine.

Per il momento i pagamenti per i pertinenti programmi operativi dei fondi SIE non sono stati sospesi, ma la situazione è attentamente monitorata e la Commissione sta raccogliendo elementi per chiarire se si sia verificato un uso improprio dei fondi SIE.

Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2018Avviso legale