Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
28 marzo 2018
E-001923-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-001923-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Mara Bizzotto (ENF)

 Oggetto:  Arresto di Carles Puigdemont e di altri esponenti catalani — richiesto l'intervento della Commissione europea
 Risposta scritta 

Il 23 marzo 2018 il Tribunale supremo spagnolo ha disposto la carcerazione di cinque esponenti politici catalani (Jordi Turull, Raül Romeva, Carme Forcadell, Josep Rull e Dolors Bassa) e ha riattivato il mandato di arresto europeo contro l'ex presidente catalano Carles Puigdemont. Altri quattro esponenti politici e della società civile favorevoli all'indipendenza della Catalogna, tra i quali l'ex Vicepresidente Oriol Junqueras, sono detenuti da 5 mesi nelle carceri spagnole.

Il 25 marzo 2018 la polizia tedesca ha arrestato Carles Puigdemont mentre transitava in Germania diretto in Belgio, dove risiede da 5 mesi. Le autorità tedesche decideranno se procedere con l'estradizione di Puigdemont in Spagna. Considerato che in Catalogna, il 21 dicembre 2017, si sono regolarmente svolte le elezioni indette dal Governo Rajoy e che ora le autorità spagnole non stanno garantendo i diritti politici a rappresentanti del popolo catalano regolarmente eletti, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:
1) intende intervenire come intermediario per garantire il rilascio di Carles Puigdemont e degli altri prigionieri politici arrestati in questi mesi, per far cessare ogni azione giudiziaria contro tutti gli esponenti politici e della società civile catalani e per ripristinare i diritti civili e democratici in Spagna?
2) Intende collaborare con il governo spagnolo e catalano per trovare una soluzione politica e pacifica al conflitto tra Madrid e Barcellona?
Ultimo aggiornamento: 12 aprile 2018Avviso legale