Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
28 marzo 2018
E-001924-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-001924-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Mara Bizzotto (ENF)

 Oggetto:  Chiusura dei centri del marchio Trony in Italia e in Veneto. Attivazione del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) per i negozi di elettronica
 Risposta scritta 

Il 15 marzo 2018 il Tribunale di Milano ha emesso la sentenza di fallimento della società DPS Group, che gestiva in Italia 43 centri a marchio Trony, con oltre 500 lavoratori. Sei di questi centri erano attivi in Veneto a Verona, Zero Branco (Treviso), Santa Maria di Sala (Venezia), Albignasego, Conselve e Rubano (Padova) e impiegavano circa 100 lavoratori.

Preso atto che l'annuncio della chiusura non è stato preceduto da alcun preavviso o trattativa nei confronti dei dipendenti, e che questi hanno ricevuto la comunicazione della chiusura dei centri solo il 16 marzo 2018; considerando che questi lavoratori si sono ritrovati improvvisamente disoccupati e difficilmente ricollocabili e che la disoccupazione di lungo periodo causerà gravi difficoltà economiche alle loro famiglie; considerati i cambiamenti che stanno interessando l'elettronica di consumo a causa di trasformazioni nella domanda-offerta di questi prodotti.

Si chiede alla Commissione:
1) Come intende tutelare i 100 lavoratori che hanno perso il lavoro in Veneto e gli altri lavoratori italiani colpiti dalla crisi dei centri del marchio Trony?
2) Ritiene sussistano le condizioni per l'attivazione del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione per provvedere a sostenere questi lavoratori e quelli delle catene Mediaworld ed Euronics che stanno subendo l'avvento dell'e-commerce?
Ultimo aggiornamento: 12 aprile 2018Avviso legale