Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 20k
6 settembre 2018
E-004535-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-004535-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Rosa D'Amato (EFDD)

 Oggetto:  Riesame ENI Taranto
 Risposta scritta 

Da anni, la raffineria ENI di Taranto è soggetta a incidenti ed emergenze che generano emissioni in atmosfera e in acqua ed è stata autorizzata con riesame n. 92 del 14/03/2018.

Tra i documenti del riesame è citata la scheda E.8, in cui c'è la composizione del gas inviato alle torce durante le emergenze.

Tale importante documento non è pubblico, né è disponibile sul sito del Ministero(1).

Inoltre, nonostante i numerosi eventi accaduti (l'ultimo ha causato molestie dal 17 al 19 luglio 2018), tale autorizzazione è stata rilasciata senza procedura per gestione emergenze né per emissioni in atmosfera né in acqua, in contrasto con l'articolo 7 della direttiva 2010/75/UE.

La discussione della procedura avverrà in fase successiva al riesame e il pubblico non potrà partecipare a tale procedimento, in contrasto con l'articolo 24 della direttiva 2010/75/UE e con l'articolo 14 della direttiva 2012/18/UE.

Si chiede alla Commissione:
1) Ritiene legittimo il rilascio del riesame con vizi così come esposti?
2) Risultano comunicati alla Commissione tutti gli eventi accidentali avvenuti alla raffineria di Taranto, così come imposto dagli articoli 16,17 e 18 della direttiva 2012/18/UE?

(1)http://www.va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/1862/4235) in contrasto con l'art. 24 della direttiva 2010/75/UE e con l'art. 14 della direttiva 2012/18/UE

Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2018Avviso legale