Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
3 dicembre 2018
E-006105-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-006105-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Enrico Gasbarra (S&D)

 Oggetto:  Rocca Cencia: distretto industriale rifiuti ad alto rischio sostenibilità ambientale e salute dei cittadini
 Risposta scritta 

Promuovere la sostenibilità ambientale e la tutela della salute dei cittadini sono priorità strategiche UE e politiche essenziali per una crescita responsabile anche nel nostro paese.

Trovo inaccettabile permettere che a Roma, nel VI Municipio, sopravviva indisturbato l'insediamento abusivo di Rocca Cencia per il trattamento dei rifiuti di aziende pubbliche e private, ad alto rischio ambientale.

Una piccola terra dei fuochi sul territorio capitolino.

Secondo la «Carta della pericolosità e vulnerabilità» del PRG, un'«area critica, zona di protezione, pozzo di captazione».

Per il Dipartimento epidemiologico S.S.R, l'apice regionale di morti per cancro.

«Compatibilità ambientale negativa “per l'ampliamento e l'analisi ostativa agli impianti esistenti per cui, ”non sono disponibili autorizzazioni paesaggistiche-archeologiche pregresse», anche per la Regione Lazio.

Visto i 100 000 abitanti nel raggio di 3 km, si chiede alla Commissione se non ritenga opportuno:
1) Far partire immediatamente un'indagine epidemiologica e studio di corte, dati i preoccupanti casi di cancro nella zona?
2) Prevedere l'immediata chiusura degli impianti, secondo il principio di precauzione in materia ambientale (articolo 130 R (2) del trattato di Maastricht, ex titolo XVI articolo 174 del trattato di Amsterdam, articolo 191 TFUE)?
3) Nel quadro del Parco nazionale dell'Agro Romano in cui già operano centinaia di ricercatori di università internazionali, ridestinare il complesso a un campus per l'archeologia e il restauro?
Ultimo aggiornamento: 3 gennaio 2019Avviso legale