Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 43kWORD 18k
15 gennaio 2019
E-000167-19
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000167-19
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Xabier Benito Ziluaga (GUE/NGL) , Miguel Urbán Crespo (GUE/NGL) , Tania González Peñas (GUE/NGL) , Estefanía Torres Martínez (GUE/NGL) , Ernest Urtasun (Verts/ALE) , Ignazio Corrao (EFDD) , Linda McAvan (S&D) , Izaskun Bilbao Barandica (ALDE)

 Oggetto:  Situazione delle donne nel contesto dei conflitti eco-territoriali in Perù
 Risposta scritta 

Attualmente l'UE considera il Perù un paese a medio reddito. Permangono tuttavia gravi disuguaglianze, con un coefficiente di Gini di 0:43, superiore a quello del 2016. Ciò è dovuto in gran parte alle difficoltà di accesso alla salute, all'istruzione e alla rappresentanza politica di una parte della popolazione e, in particolare, delle donne contadine e indigene. Sono principalmente loro a occuparsi dell'approvvigionamento di sementi e a garantire la sovranità alimentare in un paese la cui fonte alimentare è l'agricoltura familiare.

Diverse organizzazioni per i diritti umani hanno pubblicato relazioni sulla criminalizzazione di questa categoria. Inoltre, constatiamo che la legge peruviana sul diritto alla consultazione preventiva delle popolazioni indigene o autoctone limita l'autodeterminazione a un elenco di popolazioni stilato dal vice ministero dell'Interculturalità, il che nega il godimento dei diritti a quelle che non sono specificamente menzionate in quell'elenco.

1) Quali meccanismi di finanziamento prevede l'UE per combattere le disuguaglianze e garantire la promozione dei diritti umani in Perù?

2) In che modo l'UE ha dato seguito alle raccomandazioni sulle popolazioni indigene in Perù?

3) Qual è il seguito dato alle discriminazioni multiple che colpiscono le donne indigene?

Lingua originale dell'interrogazione: ES 
Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2019Avviso legale