Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 38kWORD 16k
28 gennaio 2019
E-000423-19
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000423-19
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Rosa D'Amato (EFDD)

 Oggetto:  POP FESR Basilicata 1994-1999
 Risposta scritta 

Il POP FESR Basilicata 1994-1999 ha finanziato 22 progetti di ricerca dell'Università della Basilicata.

Dei 22 progetti di ricerca sette sono stati ultimati nei tempi previsti, 12 hanno usufruito di «proroghe illegittime» e tre hanno subito la revoca dei finanziamenti con la consequenziale restituzione dei fondi alla Commissione.

Le «proroghe» concesse sono da considerarsi illegittime in quanto non erano previste dal bando e la Regione Basilicata non ha applicato le sanzioni previste, come la revoca del finanziamento con la restituzione di tutte le somme anticipate maggiorate degli interessi, consentendo che alcuni progetti ricevessero liquidazioni intermedie per alcuni anni oltre le scadenze ufficiali.

La Regione Basilicata non aveva redatto un documento unico sulle proroghe in collaborazione con la Commissione europea, ma di volta in volta il singolo dirigente del dipartimento della Regione che gestiva i fondi concedeva le proroghe al singolo responsabile del progetto che ne faceva richiesta.

Può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:
1) la Regione Basilicata avrebbe dovuto redigere un documento unico sulle proroghe in collaborazione con la Commissione?
2) Quali sono le motivazioni della mancata revoca dei finanziamenti ai 12 progetti che hanno usufruito di proroghe non previste, considerata la non ultimazione nei termini previsti dal bando?
Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2019Avviso legale