Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 35kWORD 20k
20 agosto 2019
E-001481/2019(ASW)
Risposta di Günther Oettinger a nome della Commissione europea
Riferimento dell'interrogazione: E-001481/2019

Sulla questione dell'elaborazione delle risposte al Parlamento europeo, la Commissione ha già trasmesso al Parlamento europeo informazioni esaurienti. Si rimandano gli onorevoli deputati alla risposta del 4 aprile 2018(1), in particolare alla domanda 10 nella quale la Commissione confermava: «Tutte le risposte sono state elaborate sotto la responsabilità del Commissario per il Bilancio e le risorse umane con il sostegno della Direzione generale delle Risorse umane e della sicurezza, del Servizio giuridico della Commissione e del Gabinetto del Presidente. Il Commissario per il Bilancio e le risorse umane, in accordo con il Presidente, ha approvato la versione finale delle risposte e le ha inoltrate alla commissione per il controllo dei bilanci». Il signor Selmayrha presenziato solo per garantire la correttezza e la completezza delle risposte che lo riguardavano.

Quanto ai suicidi tra i funzionari della Commissione, si tratta di una perdita tragica di vite umane che ha profonde ripercussioni sui colleghi diretti e sull'intero organico. L'istituzione mette a disposizione un'ampia gamma di servizi in materia di sostegno psicosociale al fine di ridurre il rischio di suicidi e l'impatto degli stessi sui colleghi e sull'organizzazione del personale. Tra questi la formazione alla resilienza, i servizi di consulenza e assistenza professionale (team di sostegno psicosociale), la promozione della salute nella vita quotidiana e sul posto di lavoro (iniziativa Fit@Work), come pure la formazione e la sensibilizzazione del management per la prevenzione dei rischi psicosociali. La Commissione non lesina gli sforzi a tal fine, ad esempio sta mettendo a punto un «Approccio integrato per la promozione del benessere mentale sul posto di lavoro».

Il tragico caso a cui gli onorevoli deputati fanno riferimento, la scomparsa della nostra brillante collega direttrice del Servizio giuridico, è stato uno shock per tutti noi che abbiamo avuto il privilegio e l'opportunità di conoscerla e lavorare con lei.

La Commissione ha reso pubblica la sua replica alle varie accuse infondate della rivista Libération cui fanno riferimento gli onorevoli deputati nella loro interrogazione(2).

(1)https://ec.europa.eu/commission/news/european-commission-replies-follow-questions-european-parliaments-budgetary-control-committee-appointment-its-new-secretary-general-2018-apr-04_it
(2)http://europa.eu/rapid/press-release_MEMO-19-1715_en.htm

Ultimo aggiornamento: 2 settembre 2019Avviso legale