Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 39kWORD 18k
17 aprile 2019
E-001889-19
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-001889-19
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Mara Bizzotto (ENF)

 Oggetto:  Decisione illegittima della Commissione UE sulle crisi delle banche italiane Richiesta urgente di risarcimento

La decisione della Commissione UE del 2014 di considerare come «aiuto di stato illegittimo» l'intervento del Fondo Interbancario per la tutela dei depositi (FITD) a sostegno di Banca Tercas ha provocato un esborso a carico del sistema bancario italiano di circa 12 miliardi di euro (6,5 miliardi di euro di Fondo risoluzione, 2,5 miliardi di euro di Fondo Atlante, un miliardo di contributi per ricostituire il fondo risoluzione e i rimborsi dei risparmiatori espropriati). Considerato che l'impossibilità di far ricorso al FTID ha impedito di salvare le banche Popolare Vicenza e Veneto Banca e ha comportato l'utilizzo dello strumento del bail-in per altre quattro banche italiane; preso atto che questa situazione ha provocato pesantissime conseguenze economiche e sociali per diverse migliaia di risparmiatori italiani che hanno perso i propri risparmi e per moltissime imprese che avevano fatto investimenti; considerando che con la sentenza del 19 marzo 2019 il Tribunale dell'UE ha annullato la decisione della Commissione, stabilendo che nel caso delle crisi delle banche italiane era legittimo e compatibile con la normativa comunitaria far ricorso al FTID.

Si chiede alla Commissione:
1) Può rendere note le motivazioni che hanno portato a considerare illegittimi gli aiuti del FTID alle banche italiane?
2) Può far sapere con quali modalità e tempistiche risarcirà i gravissimi danni arrecati ai risparmiatori, alle imprese e alle banche in Italia?
Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2019Avviso legale