Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 37kWORD 18k
18 aprile 2019
E-002079-19
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-002079-19
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Piernicola Pedicini (EFDD) , Eleonora Evi (EFDD)

 Oggetto:  Patto per un'aria pulita per tutti
 Risposta scritta 

Le città sono il luogo dove il 90 % della popolazione UE respira aria nociva, causa di almeno 400 000 morti l'anno.

La scarsa qualità dell'aria riduce la qualità della vita e ha costi elevati per l'economia.

Occorre migliorare con urgenza la qualità dell'aria nell'UE attuando pienamente le norme di qualità dell'aria concordate con gli Stati membri. Ciò richiede interventi a tutti i livelli (nazionale, regionale e locale) e in tutti i settori: dai trasporti e dall'energia, alla pianificazione locale.

Soluzioni efficaci esistono e sono già ampiamente disponibili.

In considerazione della risoluzione del PE 2018/2792 «Un'Europa che protegge: aria pulita per tutti», intende la Commissione creare il «Patto per un'aria pulita per tutti» incoraggiando principalmente le regioni e le città, in sinergia con il Patto globale dei sindaci, e lavorando a piani di riduzione virtuosi che includano anche gli inquinanti più nocivi della direttiva (UE) 2016/2284?

Ultimo aggiornamento: 6 maggio 2019Avviso legale