Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 40kWORD 19k
25 settembre 2019
E-002959-19
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-002959-19
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Eleonora Evi (NI) , Mario Furore (NI) , Isabella Adinolfi (NI) , Rosa D'Amato (NI)

 Oggetto:  36 pesticidi trovati in nidi di uccelli morti

Uno studio(1) condotto da Vogelbescherming Vlaanderen, un'associazione belga per la conservazione degli uccelli, e dall'associazione ecologica Velt ha rivelato la presenza di 36 pesticidi in 95 nidi, tra cui fungicidi, erbicidi, insetticidi, biocidi e finanche DDT. Nonostante quest'ultimo sia bandito dal 1974, è stato ritrovato in 89 dei 95 nidi analizzati.

1) È la Commissione al corrente di questo preoccupante studio?

2) Come intende intervenire per garantire un uso sostenibile dei pesticidi riducendone i rischi sulla salute umana e sull'ambiente e promuovendo l'uso di alternative non chimiche ai pesticidi ai sensi della direttiva 2009/128/CE?

(1)https://www.brusselstimes.com/all-news/belgium-all-news/68029/string-of-different-pesticides-found-in-nests-of-thousands-of-dead-chicks-tits-blue-great/

Ultimo aggiornamento: 14 ottobre 2019Avviso legale