Interpellanze
PDF 6kWORD 16k
6 febbraio 2017
G-000002/2017

Interpellanza principale con richiesta di risposta scritta seguita da discussione G-000002/2017

alla Commissione

Articolo 130 ter del regolamento

Piernicola Pedicini, Rolandas Paksas, Ignazio Corrao, Eleonora Evi, Isabella Adinolfi, Fabio Massimo Castaldo, Dario Tamburrano, Daniela Aiuto, Rosa D'Amato, David Borrelli, Marco Zullo, Laura Ferrara, Tiziana Beghin, Laura Agea, Marco Valli

a nome del gruppo EFDD


  Oggetto:              La tragica situazione della Terra dei fuochi e dei suoi abitanti

La Terra dei fuochi è una vasta zona della Campania in cui si trovano più di 2 000 siti altamente inquinati che incidono sulla vita di 2,5 milioni di abitanti, i quali muoiono a causa di tumori dovuti all'esposizione a fuochi spontanei altamente tossici prodotti dallo smaltimento illegale di rifiuti pericolosi gestito dalla Camorra.

La zona dei fuochi tossici interessa 57 comuni tra Napoli e Caserta. Nessuno sa con esattezza quanti rifiuti tossici vi siano stati sepolti negli anni e dove.

Tale inquinamento provoca un eccesso di mortalità e un aumento significativo dell'incidenza di varie forme di tumore (cfr. le relazioni pubbliche dell'Istituto superiore di sanità[1]).

In 32 comuni della provincia di Napoli, la mortalità supera la media regionale del 10% (per gli uomini) e del 13% (per le donne), mentre in 23 comuni della provincia di Caserta del 4% e del 6%, rispettivamente. Il Registro dei tumori della Provincia di Napoli ha riscontrato un'incidenza eccessiva dei tumori al sistema nervoso centrale nel primo anno di vita (+128%) e nella fascia di età tra gli 0 e i 14 anni (+42%).

È la Commissione consapevole della tragica situazione della Terra dei fuochi?

Quali sono le opzioni strategiche per avviare la bonifica e fermare lo smaltimento dei rifiuti pericolosi?

[1]               http://www.iss.it/binary/pres/cont/Terra_dei_Fuochi_AGGIORNAMENTO_SENTIERI.pdf

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Avviso legale