Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000051/2015

Testi presentati :

O-000051/2015 (B8-0551/2015)

Discussioni :

PV 20/05/2015 - 20
CRE 20/05/2015 - 20

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 101kWORD 26k
7 maggio 2015
O-000051/2015
Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000051/2015
al Consiglio
Articolo 128 del regolamento
Marita Ulvskog, a nome della commissione per l'occupazione e gli affari sociali

 Oggetto: Iniziativa a favore dell'occupazione giovanile - necessità di una rapida attuazione a livello di Stati membri
 Risposta in Aula 

La crisi ha portato l'occupazione giovanile ad allarmanti livelli in molti Stati membri e regioni. Molti giovani sono esclusi dalla possibilità di trovare un primo lavoro e quindi di avere una vita adulta indipendente. Nel 2013, per contribuire ad affrontare rapidamente la situazione, fu adottata l'iniziativa a favore dell'occupazione giovanile (IOG). Obiettivo della IOG è fornire finanziamenti destinati a promuovere l'occupazione giovanile nelle regioni più colpite dell'UE, anche stabilendo regimi di garanzia per i giovani. Al fine di garantire una rapida attuazione, la IOG ha ottenuto l'anticipo dei finanziamenti e la spesa è stata dichiarata ammissibile al 1° settembre 2013.

Tuttavia, a molto più di un anno dall'avvio del programma, i risultati in loco non corrispondono alle aspettative iniziali. Le misure volte a consentire un rapido assorbimento dei fondi non hanno comportato una rapida ed efficiente mobilitazione della IOG. Sono state sprecate occasioni per affrontare con urgenza l'occupazione giovanile.

La IOG fu inizialmente proposta dal Consiglio europeo. A tutt'oggi però, dopo un anno e mezzo dal momento in cui la spesa fu dichiarata ammissibile, l'utilizzo delle risorse della IOG da parte degli Stati membri rimane molto al di sotto delle aspettative e il progresso è disuguale. Oltre alla mancanza di liquidità per lanciare la IOG – problema ormai risolto dal proposto rafforzamento sostanziale del prefinanziamento – cosa sta frenando gli Stati membri? Come intende il Consiglio favorire in via d'urgenza una rapida ed efficiente attuazione?

Gli Stati membri che registrano i più elevati tassi di disoccupazione giovanile e che sono più gravemente colpiti dalla crisi sono mediamente in ritardo nell'utilizzo delle risorse della IOG e nell'applicazione dei regimi di garanzia per i giovani, mentre sono necessarie politiche a lungo termine per affrontare il problema. A quali ostacoli specifici sono confrontati? Quali miglioramenti è in grado di prospettare il Consiglio? Può garantire un robusto finanziamento della IOG, una volta utilizzati i finanziamenti anticipati?

Il Parlamento si attende un utilizzo rapido, efficiente e orientato ai risultati del prefinanziamento supplementare entro 12 mesi dall'entrata in vigore del regolamento di modifica. Quali misure prevede il Consiglio per garantire ai giovani disoccupati e al Parlamento il rapido utilizzo dei fondi? Come intende notificare i progressi ai giovani disoccupati, al Parlamento e agli altri soggetti interessati? È in grado di prospettare una valutazione dei progressi sei mesi dopo l'entrata in vigore del regolamento di modifica? Come intende procedere qualora i risultati non corrispondano alle aspettative, anche dopo l'attuale aumento del prefinanziamento?

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Avviso legale