Interrogazioni parlamentari
PDF 96kWORD 17k
28 giugno 2016
O-000100/2016
Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000100/2016
alla Commissione
Articolo 128 del regolamento
Gilles Pargneaux, Robert Rochefort, Bart Staes, Frédérique Ries, Romana Tomc, Karin Kadenbach, Philippe Juvin, Valentinas Mazuronis, Miroslav Mikolášik, Françoise Grossetête, Lynn Boylan, Tanja Fajon, Michèle Rivasi, Louis-Joseph Manscour, Piernicola Pedicini, Marco Valli, Isabella Adinolfi, Marco Affronte, Laura Agea, Daniela Aiuto, Tiziana Beghin, David Borrelli, Fabio Massimo Castaldo, Ignazio Corrao, Rosa D'Amato, Eleonora Evi, Laura Ferrara, Dario Tamburrano, Marco Zanni, Marco Zullo, Rolandas Paksas, José Bové, Alojz Peterle, Linda McAvan, Benedek Jávor, Nicola Caputo, Marc Tarabella, Pervenche Berès, Dennis de Jong, Igor Šoltes

 Oggetto: Accordo di cooperazione con Philip Morris International (PMI)

L'accordo con Philip Morris International (PMI) giungerà a scadenza il 9 luglio 2016.

Il 9 marzo 2016 il Parlamento ha adottato una risoluzione che invita la Commissione a non rinnovarlo, prorogarlo o rinegoziarlo dopo la sua attuale data di scadenza.

Si ritiene che il rinnovo dell'accordo con PMI invierebbe un messaggio dannoso e controproducente ai paesi terzi, ossia che l'UE ha interazioni inappropriate con l'industria del tabacco, compromettendone la reputazione di leader mondiale della lotta al tabagismo.

Il 20 maggio 2016 è entrata in vigore in tutti gli Stati membri dell'UE la direttiva sui prodotti del tabacco, che stabilisce un obbligo giuridico per le imprese del settore del tabacco di introdurre e mantenere un sistema di tracciabilità e rintracciabilità e di garantirne l'indipendenza e la trasparenza.

Il 7 giungo 2016 il Parlamento ha dato l'approvazione alla ratifica del protocollo sull'eliminazione del commercio illegale dei prodotti derivati dal tabacco (protocollo FCTC) dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Il 17 giugno 2016 gli Stati membri hanno agito in tal senso nel Consiglio e hanno formalmente adottato le due decisioni che stabiliscono il deposito degli strumenti di ratifica presso la sede delle Nazioni Unite a New York.

L'accordo di cooperazione con l'industria del tabacco sulla lotta al commercio illegale è contrario all'articolo 8, paragrafo 12, del protocollo FCTC, il quale dispone che gli obblighi incombenti a una parte non sono assolti dall'industria del tabacco o delegati alla medesima.

Alla luce di tali sviluppi, intende la Commissione rinnovare, prorogare o rinegoziare l'accordo con PMI che giungerà a scadenza il 9 luglio 2016?

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Avviso legale