Procedura : 2017/2900(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000075/2017

Testi presentati :

O-000075/2017 (B8-0604/2017)

Discussioni :

PV 25/10/2017 - 16
CRE 25/10/2017 - 16

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 194kWORD 21k
27 settembre 2017
O-000075/2017
Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000075/2017
alla Commissione
Articolo 128 del regolamento
Cláudia Monteiro de Aguiar, Luis de Grandes Pascual, Wim van de Camp, Claudia Schmidt, Georges Bach, Elissavet Vozemberg-Vrionidi, István Ujhelyi, Maria Grapini, Rolandas Paksas, Elżbieta Katarzyna Łukacijewska, Rosa Estaràs Ferragut, Deirdre Clune, Kateřina Konečná, Andor Deli, Marek Plura, Gabriele Preuß, Olga Sehnalová, Birgit Collin-Langen, Matt Carthy, Paul Rübig, Nessa Childers, Seán Kelly, Tom Vandenkendelaere, Claudia Țapardel, Isabella De Monte, Izaskun Bilbao Barandica, Peter Kouroumbashev, Ivo Belet, Miltiadis Kyrkos, Ivica Tolić, Lucy Anderson, Fernando Ruas, Massimiliano Salini, Georgi Pirinski, Inés Ayala Sender, Antonio López-Istúriz White, Roberts Zīle, Salvatore Domenico Pogliese, Franck Proust, Renaud Muselier, Kostadinka Kuneva, Pavel Telička, Merja Kyllönen, Ivan Štefanec, Anneleen Van Bossuyt, Artis Pabriks, József Nagy, Ramon Tremosa i Balcells, Eduard Kukan, Daniel Dalton

 Oggetto: Neutralità dei sistemi di prenotazione delle compagnie aeree e restrizione dell'accesso a informazioni sui voli
 Risposta in Aula 

A partire dal 1º settembre 2015, un gruppo di compagnie aeree ha aggiunto un onere di 16 EUR ai costi di distribuzione (DCC) per i biglietti acquistati tramite i sistemi di distribuzione globale (GDS). Il DCC non si applica quando i biglietti vengono acquistati tramite un sistema di prenotazione controllato dal summenzionato gruppo di compagnie aeree. Inoltre, altre compagnie aeree hanno già annunciato la loro intenzione di fare altrettanto, e molte altre stanno valutando la possibilità di farlo.

La Commissione ha già ricevuto quattro denunce contro l’introduzione del DCC in parallelo con il lancio della piattaforma delle compagnie aeree.

Analogamente, i vettori aerei dei paesi terzi hanno introdotto misure che intralciano la capacità dei siti con sede in Europa di comparare i prezzi, di visualizzare informazioni sui voli e i prezzi. Ciò limita l’esposizione delle compagnie aeree dei paesi terzi alla concorrenza.

Entrambe le iniziative mettono a repentaglio la capacità dei consumatori europei di compiere scelte informate. Infatti, esse riducono le opzioni disponibili per il confronto dei prezzi, le informazioni sui voli e le prenotazioni di collegamenti con varie compagnie aeree. Alla fine, i consumatori pagano prezzi più elevati per un numero limitato di collegamenti aerei.

1. È la Commissione a conoscenza del fatto che i sistemi telematici di prenotazione (CRS) e il sistema CRS equo, di recente istituiti, sono entrambi disciplinati dal regolamento (CE) n. 80/2009(1)?

2. Concorda sul fatto che tale maggiorazione compromette il diritto dei passeggeri di confrontare liberamente e di utilizzare canali di distribuzione diversi e intende intervenire al riguardo?

3. Ha intenzione di adottare misure contro le compagnie aeree dei paesi terzi che svolgono tali attività?

(1) Regolamento (CE) n. 80/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 gennaio 2009, relativo a un codice di comportamento in materia di sistemi telematici di prenotazione e che abroga il regolamento (CEE) n. 2299/89 del Consiglio, GU L 35 del 4.2.2009, pag. 47.

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Avviso legale