Interrogazioni parlamentari
PDF 190kWORD 19k
4 aprile 2018
O-000038/2018

Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000038/2018

al Consiglio

Articolo 128 del regolamento

João Ferreira, João Pimenta Lopes, Miguel Viegas, Sabine Lösing, Dennis de Jong, Martin Schirdewan, Nikolaos Chountis, Xabier Benito Ziluaga, Tania González Peñas, Miguel Urbán Crespo, Estefanía Torres Martínez, Lola Sánchez Caldentey, Marie-Christine Vergiat, Rina Ronja Kari, Patrick Le Hyaric, Eleonora Forenza, Luke Ming Flanagan, Merja Kyllönen, Kostadinka Kuneva, Paloma López Bermejo, Marina Albiol Guzmán, Barbara Spinelli, Sofia Sakorafa, Marisa Matias, Neoklis Sylikiotis, Maria Lidia Senra Rodríguez, Takis Hadjigeorgiou, Curzio Maltese, Anne-Marie Mineur, Malin Björk, Javier Couso Permuy, Ángela Vallina, Younous Omarjee, Martina Anderson, Lynn Boylan, Matt Carthy, Liadh Ní Riada, Kathleen Van Brempt, Liliana Rodrigues, Ricardo Serrão Santos, Carlos Zorrinho, Ana Gomes, Nicola Caputo, Theresa Griffin, Karin Kadenbach, Ernest Urtasun, Pascal Durand, Molly Scott Cato, Bronis Ropė, Bart Staes, Jill Evans, Klaus Buchner, Claude Turmes, Monika Vana


  Oggetto:              Trattato sull'interdizione delle armi nucleari

Le armi nucleari costituiscono la minaccia più grave per l'umanità, in quanto il loro utilizzo causerebbe morte e distruzione su vasta scala e il rilascio di radiazioni che comporterebbero effetti nefasti per decenni.

La dimensione e la potenza degli arsenali nucleari attualmente esistenti, uniti alla crescente tensione a livello internazionale, rendono ancor più urgente la necessità di un disarmo nucleare, fondamentale per garantire la pace, la sicurezza e la sopravvivenza stessa del genere umano.

Il 7 luglio 2017 è stata indetta una conferenza delle Nazioni Unite allo scopo di negoziare uno strumento giuridicamente vincolante per mettere al bando le armi nucleari e conseguire la loro totale eliminazione. Tale obiettivo è condiviso dai 122 Stati promotori ed è espressione dell'aspirazione dei popoli per un modo privo di armi nucleari. La conferenza ha portato all'adozione del trattato delle Nazioni Unite sull'interdizione delle armi nucleari.

Il trattato è aperto alla firma e alla ratifica da parte dei vari Stati membri delle Nazioni Unite dal 20 settembre 2017.

Durante l'intervento al Parlamento europeo della Campagna internazionale per l'abolizione delle armi nucleari (ICAN), insignita del Premio Nobel per la pace nel 2017, è stata sottolineata l'importanza della firma e della ratifica del trattato.

Le Nazioni Unite hanno definito il mandato di una conferenza ad alto livello sul disarmo nucleare, che si svolgerà presso la sua sede dal 14 al 16 maggio 2018, al fine di compiere progressi in merito a misure efficaci per la riduzione del rischio nucleare e il disarmo nucleare.

Può il Consiglio rispondere al seguente quesito:

              Intende discutere di questa conferenza delle Nazioni Unite e della posizione degli Stati membri in merito al trattato sull'interdizione delle armi nucleari?

Presentazione: 4.4.2018

Notifica: 5.4.2018

Scadenza: 26.4.2018

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018Avviso legale