Procedura : 2018/2838(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000084/2018

Testi presentati :

O-000084/2018 (B8-0415/2018)

Discussioni :

PV 24/10/2018 - 24
CRE 24/10/2018 - 23
CRE 24/10/2018 - 24

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 7kWORD 18k
23 agosto 2018
O-000084/2018
Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000084/2018
alla Commissione
Articolo 128 del regolamento
Petra Kammerevert, a nome della commissione per la cultura e l'istruzione

 Oggetto: Promuovere il riconoscimento reciproco automatico dei diplomi
 Risposta in Aula 

1. In vista della creazione dello "spazio europeo dell'istruzione" entro il 2025, quale ruolo attribuisce la Commissione alla libera circolazione dei discenti?

2. Quali effetti concreti prevede la Commissione di ottenere da una maggiore mobilità dell'apprendimento, segnatamente nei settori dell'istruzione e della formazione professionale, e in che modo si potrebbe rafforzare tale mobilità?

3. Può la Commissione fornire informazioni dettagliate sull'esistenza o meno, a livello nazionale o inferiore, di accordi bilaterali o multilaterali tra Stati membri per il riconoscimento reciproco e/o automatico dei diplomi di istruzione secondaria superiore o di istruzione superiore e dei periodi di apprendimento all'estero (ad esempio accordi tra università, necessari soprattutto alla luce della mancanza di meccanismi di riconoscimento automatico binazionali e multinazionali nonché a livello europeo) e, in caso affermativo, indicare di che accordi si tratta?

4. Quali procedure e strumenti di riconoscimento dei diplomi e dei periodi di apprendimento all'estero sono già presenti, rispettivamente, nei settori scolastico, dell'istruzione e della formazione professionale e dell'istruzione superiore, e quali sono i loro punti di forza e le loro debolezze? Esistono differenze manifeste tra le diverse discipline?

5. È la Commissione a conoscenza di progetti bilaterali o multilaterali tra Stati membri volti a ridurre gli ostacoli che si frappongono alla mobilità nel campo dell'istruzione oltre alla convenzione di Lisbona e al processo di Bologna? Quali potenziali ostacoli e problemi, ma anche soluzioni, sono stati individuati al riguardo?

6. In che modo intende la Commissione coordinare il futuro "spazio europeo dell'istruzione" e lo "spazio europeo dell'istruzione superiore" in termini di riconoscimento dei diplomi?

7. Quali vantaggi si attende la Commissione da un meccanismo di riconoscimento automatico a livello dell'UE dei diplomi di istruzione superiore e di istruzione secondaria superiore nonché dei periodi di apprendimento all'estero (inclusi i periodi di studio) e quali sarebbero le principali sfide da dover affrontare?

8. In che modo si potrebbero incoraggiare gli Stati membri ad acconsentire a un eventuale meccanismo futuro di riconoscimento automatico affrontando nel contempo le preoccupazioni relative a una crescita del fenomeno dei "cervelli in fuga"?

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 27 agosto 2018Avviso legale