Interrogazioni parlamentari
PDF 7kWORD 18k
27 settembre 2018
O-000106/2018
Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000106/2018
alla Commissione
Articolo 128 del regolamento
Cecilia Wikström, a nome della commissione per le petizioni

 Oggetto: Ruolo dell'ente tedesco per la tutela dei minori (Jugendamt) nelle controversie familiari transfrontaliere

La commissione per le petizioni ha ricevuto numerose petizioni sul ruolo dell'ente tedesco per la tutela dei minori (Jugendamt) che denunciano presunte discriminazioni sistematiche nei confronti di genitori non tedeschi nell'ambito di controversie familiari transfrontaliere che coinvolgono minori, compresa la discriminazione relativa alla responsabilità genitoriale e alla custodia dei figli. Secondo i firmatari, le autorità tedesche competenti non riconoscerebbero né eseguirebbero decisioni e sentenze emesse dalle autorità giudiziarie degli Stati membri in controversie familiari con implicazioni transfrontaliere e non accettano un luogo al di fuori della Germania per la normale residenza del minore, mettendo a repentaglio l'effettiva tutela dell'interesse superiore del minore.

Il Parlamento europeo è stato molto attivo sulla questione mediante l'organizzazione di due visite conoscitive, la creazione di un gruppo di lavoro specifico nell'ambito della commissione per le petizioni e l'adozione di una risoluzione.

Può la Commissione fornire informazioni dettagliate e aggiornate sul seguito dato alle richieste della commissione per le petizioni relative ai problemi sollevati nelle petizioni sul ruolo dello Jugendamt e del sistema tedesco in materia di diritto di famiglia nelle controversie familiari transfrontaliere, al fine di proteggere l'interesse superiore del minore?

Quali misure adotterà la Commissione al fine di garantire controlli approfonditi sulla natura non discriminatoria delle procedure e delle pratiche utilizzate nel sistema tedesco in materia di diritto di famiglia, e anche dalle Jugendamt, nel contesto di controversie familiari con implicazioni transfrontaliere, al fine di proteggere l'interesse superiore del minore e altri diritti connessi?

Quali misure ha adottato la Commissione per offrire un maggior numero di corsi di formazione e scambi internazionali per i funzionari preposti ai servizi sociali, al fine di sensibilizzare in merito al funzionamento delle loro controparti in vari Stati membri e superare le differenze culturali sul concetto di interesse superiore del minore?

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2018Avviso legale