Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 5kWORD 21k
28 giugno 2017
P-003714/2017(ASW)
Risposta di Karmenu Vella a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: P-003714/2017

La Commissione non è a conoscenza della situazione specifica del lago di Bracciano.

L'Italia ha adottato l'aggiornamento dei piani di gestione dei bacini idrografici in data 27 ottobre 2016. La Commissione sta attualmente valutando se tali piani, che comprendono quello per gli Appennini centrali in cui rientra il lago di Bracciano, sono in linea con i requisiti della direttiva quadro sulle acque(1). Nell'ambito di tale valutazione, la Commissione sta altresì verificando se l'Italia ha adottato misure idonee a prevenire il degrado degli habitat naturali e il deterioramento dello stato del lago. I risultati della valutazione saranno pubblicati all'inizio del 2018 e, in caso di mancata osservanza dell'acquis dell'UE in materia di acque, la Commissione adotterà opportune azioni correttive.

(1)Direttiva 2000/60/CE, GU L 327 del 22.12.2000.

Avviso legale