Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 22kWORD 25k
19 febbraio 2019
P-005848/2018(ASW)
Risposta
Riferimento dell'interrogazione: P-005848/2018

Il Consiglio attribuisce grande importanza al recepimento e all'attuazione efficaci della decisione quadro sulla lotta contro il razzismo e la xenofobia e di altre normative pertinenti in materia di reati d'odio a livello nazionale. Il Consiglio invita sistematicamente gli Stati membri a sviluppare metodi efficaci per denunciare i reati di odio ed assicurarne la corretta registrazione(1).

A livello nazionale, spetta alle autorità di contrasto e agli organi giurisdizionali nazionali tutelare i diritti fondamentali dagli attacchi degli estremisti politici. La Commissione, in quanto custode dei trattati, è responsabile del controllo dell'applicazione del diritto dell'Unione da parte degli Stati membri.

(1)Conclusioni del Consiglio sull'applicazione della Carta dei diritti fondamentali nel 2015, adottate dal Consiglio nella sua 3473ª sessione, tenutasi il 9 giugno 2016 (doc. 10005/16).

Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2019Avviso legale