Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 35kWORD 19k
22 marzo 2019
P-000881/2019(ASW)
Risposta congiunta di Phil Hogan a nome della Commissione europea
Interrogazioni scritte: P-000883/19 , P-000881/19
Riferimento delle interrogazioni: P-000881/2019, P-000883/2019

La Commissione è consapevole della difficile situazione in cui si trovano i produttori di latte ovino e ne condivide le preoccupazioni.

La politica agricola comune offre strumenti che permettono agli agricoltori di rafforzare la loro posizione nella filiera alimentare. Ad esempio, i produttori di latte sardi possono riunirsi in organizzazioni di produttori e negoziare collettivamente la vendita del latte crudo, ottenendo così un prezzo più vantaggioso di quello che avrebbero potuto conseguire individualmente. In modo analogo, i produttori possono gestire l'offerta di formaggi tutelati da una denominazione d'origine protetta, come nel caso del Pecorino romano.

Gli agricoltori possono beneficiare di un sostegno nell'ambito della politica di promozione dell'Unione relativa ai prodotti agricoli e alimentari. La campagna di promozione triennale «PROPASEU — Programma Pecorino Asiago Speck EU», selezionata in seguito alla pubblicazione di inviti a presentare proposte nel 2016 e attualmente in corso, riceverà un contributo dell'UE di quasi 2 milioni di EUR. Il termine ultimo per la presentazione di proposte di programmi fissato negli inviti a presentare proposte 2019(1) è il 16 aprile 2019. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dell'Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute, l'agricoltura e la sicurezza alimentare (CHAFEA)(2).

Gli Stati membri possono inoltre decidere di erogare aiuti nazionali sotto forma di aiuti de minimis per contribuire al superamento di una crisi. Di recente la Commissione ha deciso di aumentare i massimali per la concessione di aiuti de minimis agli agricoltori, permettendo così agli Stati membri di usufruire più ampiamente di tale sostegno nazionale.

(1)Invito a presentare proposte 2019 — programmi semplici: https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=uriserv:OJ.C_.2019.018.01.0004.01.ITA&toc=OJ:C:2019:018:TOC Invito a presentare proposte 2019 — programmi multipli: https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3AC2019 %2F018 %2F05&from=EN&lang3=choose&lang2=choose&lang1=IT
(2)https://ec.europa.eu/chafea/agri/

Ultimo aggiornamento: 4 aprile 2019Avviso legale