Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Processo verbale
Lunedì 28 maggio 2018 - StrasburgoEdizione definitiva

21. Ordine dei lavori
CRE

È stato distribuito il progetto definitivo di ordine del giorno delle sedute plenarie di maggio II 2018 (PE 621.808/PDOJ), cui sono state proposte le seguenti modifiche (articolo 149 del regolamento):

Lunedì

Non sono proposte modifiche.

Martedì

Il Presidente comunica che la Conferenza dei presidenti ha accolto la richiesta della commissione speciale sul terrorismo (TERR) intesa a prorogare di due mesi la validità del suo mandato.

Tale proroga è necessaria per consentire alla commissione TERR di attuare il suo mandato.

La decisione sarà iscritta al turno di votazioni di martedì e si riterrà approvata se non saranno sollevate obiezioni.

Richiesta del gruppo PPE intesa a rinviare la votazione sulla relazione Pavel Svoboda, Richard Corbett (A8-0170/2018) Interpretazione e applicazione dell'accordo interistituzionale "Legiferare meglio" (punto 20 del PDOJ) a mercoledì.

Interviene Pavel Svoboda, a nome del gruppo PPE, il quale giustifica la richiesta.

Il Parlamento approva la richiesta.

Richiesta del gruppo Verts/ALE intesa a concludere la discussione sulla dichiarazione della Commissione concernente i dazi imposti dagli Stati Uniti sull'acciaio e l'alluminio (punto 78 del PDOJ) con la presentazione di una proposta di risoluzione, che sarà posta in votazione giovedì.

Intervengono Ska Keller, a nome del gruppo Verts/ALE, che giustifica la richiesta, e Alessia Maria Mosca contro la richiesta.

Per AN (54 favorevoli, 233 contrari, 9 astensioni), il Parlamento respinge la richiesta.

Richiesta del gruppo GUE/NGL intesa a inserire come terzo punto del pomeriggio le dichiarazioni del Consiglio e della Commissione sulle misure di applicazione e mantenimento di un piano d'azione globale comune (senza risoluzione).

Intervengono Cornelia Ernst, a nome del gruppo GUE/NGL, che giustifica la richiesta, e Victor Boştinaru contro la richiesta.

Per AN (73 favorevoli, 215 contrari, 4 astensioni), il Parlamento respinge la richiesta.

Richiesta del gruppo GUE/NGL intesa ad aggiungere come quinto punto del pomeriggio un'interrogazione orale al Consiglio sul trattato sull'interdizione delle armi nucleari.

Interviene João Pimenta Lopes, a nome del gruppo GUE/NGL, il quale giustifica la richiesta.

Per AN (142 favorevoli, 151 contrari, 5 astensioni), il Parlamento respinge la richiesta.

Mercoledì

Richiesta del gruppo GUE/NGL intesa ad aggiungere come secondo punto del pomeriggio le dichiarazioni del Consiglio e della Commissione su "L'uso eccessivo della forza nei confronti di rifugiati e migranti, il caso Mawda".

Intervengono Gabriele Zimmer, a nome del gruppo GUE/NGL, il quale giustifica la richiesta, e Tomáš Zdechovský contro la richiesta.

Per AN (128 favorevoli, 149 contrari, 13 astensioni), il Parlamento respinge la richiesta.

Richiesta del gruppo S&D intesa ad aggiungere come terzo punto del pomeriggio un'interrogazione orale alla Commissione su "Ampliamento del campo di applicazione del capo I del regolamento Bruxelles II bis al fine di includere le unioni registrate" (senza risoluzione).

Interviene Evelyne Gebhardt, a nome del gruppo S&D, che giustifica la richiesta.

Per AN (150 favorevoli, 114 contrari, 10 astensioni), il Parlamento approva la richiesta.

Richiesta del gruppo PPE intesa ad aggiungere come secondo punto del pomeriggio la relazione di Elisabetta Gardini (A8-0180/2018) "Meccanismo unionale di protezione civile".

Interviene Elisabetta Gardini, a nome del gruppo PPE, che giustifica la richiesta.

Il Parlamento approva la richiesta.

Giovedì

Non sono proposte modifiche.

°
° ° °

L'ordine dei lavori è così fissato.

Interviene Edouard Martin, sul seguito dato all'approvazione, il 26 ottobre 2017, della risoluzione sulla lotta alle molestie e agli abusi sessuali nell'UE (punto 10 del PV del 26.10.2017) (il Presidente assicura che l'Ufficio di presidenza e il comitato consultivo continuano a lavorare nel senso voluto dall'Assemblea).

Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2018Avviso legale