Precedente 
 Seguente 
Regolamento del Parlamento europeo
9a legislatura - luglio 2019
EPUB 141kPDF 1209k
INDICE
NOTA BENE
COMPENDIO DEI PRINCIPALI ATTI GIURIDICI RELATIVI AL REGOLAMENTO

TITOLO III : RELAZIONI ESTERNE
CAPITOLO 3 : RACCOMANDAZIONI CONCERNENTI L'AZIONE ESTERNA DELL'UNIONE

Articolo 118 : Raccomandazioni concernenti le politiche esterne dell'Unione

1.   La commissione competente può elaborare progetti di raccomandazioni destinate al Consiglio, alla Commissione o al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, relativamente a materie di cui al Titolo V del trattato sull'Unione europea (azione esterna dell'Unione) o qualora un accordo internazionale che rientra nell'ambito dell'articolo 114 non sia stato deferito al Parlamento o il Parlamento non ne sia stato informato conformemente all'articolo 115.

2.   In caso di urgenza, il Presidente può autorizzare una riunione d'urgenza della commissione interessata.

3.   Nel corso della procedura di approvazione di tali progetti di raccomandazioni in sede di commissione, è necessario porre in votazione un testo scritto.

4.   Nei casi di urgenza di cui al paragrafo 2, l'articolo 167 non è applicabile in sede di commissione e sono ricevibili emendamenti orali. I deputati non si possono opporre alla messa in votazione di emendamenti orali in commissione.

5.   I progetti di raccomandazioni formulate dalla commissione sono iscritte all'ordine del giorno della tornata immediatamente successiva alla loro presentazione. In casi urgenti decisi dal Presidente, le raccomandazioni possono essere iscritte all'ordine del giorno della tornata in corso.

6.   Le raccomandazioni si considerano approvate a meno che, prima dell'inizio della tornata, almeno quaranta deputati non abbiano espresso per iscritto la loro opposizione. Qualora sia espressa un'opposizione, i progetti di raccomandazioni della commissione sono iscritti all'ordine del giorno della medesima tornata. Tali raccomandazioni sono oggetto di discussione, e gli emendamenti presentati da un gruppo politico o da almeno quaranta deputati sono posti in votazione.

Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2019Avviso legale