Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2019/2550(DEA)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : B8-0146/2019

Testi presentati :

B8-0146/2019

Discussioni :

Votazioni :

Testi approvati :

P8_TA(2019)0162

Testi approvati
PDF 116kWORD 48k
Mercoledì 13 marzo 2019 - Strasburgo Edizione provvisoria
Decisione di non sollevare obiezioni a un atto delegato: esenzione della Banca d'Inghilterra e dell'Ufficio per la gestione del debito del Regno Unito dall'ambito di applicazione del regolamento (UE) n. 596/2014
P8_TA-PROV(2019)0162B8-0146/2019

Decisione del Parlamento europeo di non sollevare obiezioni al regolamento delegato della Commissione del 30 gennaio 2019 che modifica il regolamento delegato (UE) 2016/522 per quanto riguarda l'esenzione della Banca d'Inghilterra e dell'Ufficio per la gestione del debito del Regno Unito dall'ambito di applicazione del regolamento (UE) n. 596/2014 (C(2019)00792 – 2019/2550(DEA))

Il Parlamento europeo,

–  visto il regolamento delegato della Commissione (C(2019)00792),

–  vista la lettera in data 30 gennaio 2019 della Commissione con cui quest'ultima chiede al Parlamento di dichiarare che non solleverà obiezioni al regolamento delegato,

–  vista la lettera in data 21 febbraio 2019 della commissione per i problemi economici e monetari al presidente della Conferenza dei presidenti di commissione,

–  visto l'articolo 290 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e le direttive 2003/124/CE, 2003/125/CE e 2004/72/CE(1) della Commissione, in particolare gli articoli 6, paragrafo 5, e 35, paragrafo 5,

–  vista la raccomandazione di decisione della commissione per i problemi economici e monetari,

–  visto l'articolo 105, paragrafo 6, del suo regolamento,

A.  considerando che l'atto delegato modificativo contiene modifiche importanti intese a garantire che la Banca d'Inghilterra e l'Ufficio per la gestione del debito del Regno Unito continuino a beneficiare dell'attuale esenzione in conformità dell'articolo 6, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 596/2014, dopo che il Regno Unito avrà acquisito lo status di paese terzo;

B.  considerando che il Parlamento riconosce l'importanza di una rapida adozione di tale atto, al fine di garantire che l'Unione europea sia pronta a far fronte all'eventualità di un recesso del Regno Unito dall'Unione senza un accordo;

1.  dichiara di non sollevare obiezioni al regolamento delegato;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione al Consiglio e alla Commissione.

(1) GU L 173 del 12.6.2014, pag. 1.

Ultimo aggiornamento: 14 marzo 2019Avviso legale