Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2019/0810(NLE)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A9-0008/2019

Testi presentati :

A9-0008/2019

Discussioni :

PV 17/09/2019 - 3
CRE 17/09/2019 - 3

Votazioni :

PV 17/09/2019 - 6.1

Testi approvati :

P9_TA(2019)0008

Testi approvati
PDF 115kWORD 48k
Martedì 17 settembre 2019 - Strasburgo Edizione provvisoria
Nomina del presidente della Banca centrale europea – Candidata: Christine Lagarde
P9_TA-PROV(2019)0008A9-0008/2019

Decisione del Parlamento europeo del 17 settembre 2019 sulla raccomandazione del Consiglio concernente la nomina del presidente della Banca centrale europea (N9-0023/2019 – C9-0048/2019 – 2019/0810(NLE))

(Consultazione)

Il Parlamento europeo,

–  vista la raccomandazione del Consiglio in data 9 luglio 2019(1),

–  visto l'articolo 283, paragrafo 2, secondo comma, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma del quale è stato consultato dal Consiglio europeo (C9‑0048/2019),

–  visto l'articolo 130 del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per i problemi economici e monetari (A9‑0008/2019),

A.  considerando che, con lettera del 16 luglio 2019, il Consiglio europeo ha consultato il Parlamento europeo sulla nomina di Christine Lagarde a presidente della Banca centrale europea con un mandato di otto anni a decorrere dal 1° novembre 2019;

B.  considerando che la commissione per i problemi economici e monetari ha valutato le qualifiche della candidata proposta, segnatamente in relazione alle condizioni di cui all'articolo 283, paragrafo 2, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea e all'imperativo di indipendenza totale della BCE quale risultante dall'articolo 130 del trattato; che, nell'ambito di tale valutazione, la commissione ha ricevuto dalla candidata un curriculum vitae nonché le sue risposte al questionario scritto che le era stato trasmesso;

C.  considerando che la commissione per i problemi economici e monetari ha poi proceduto, il 4 settembre 2019, a un'audizione della candidata della durata di due ore e mezza, nel corso della quale la candidata ha rilasciato una dichiarazione preliminare e ha risposto alle domande rivoltele dai membri della commissione;

1.  esprime parere positivo sulla raccomandazione del Consiglio di nominare Christine Lagarde presidente della Banca centrale europea;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione al Consiglio europeo, al Consiglio e ai governi degli Stati membri.

(1) GU C 235 del 12.7.2019, pag. 1.

Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2019Avviso legale