skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Ci segnalano

Segnaliamo qui di seguito alcune attività che ci auguriamo possano essere di vostro interesse.

 

HR Twinning, il progetto per lo scambio di buone pratiche dedicato al no profit

HR Twinning è una piattaforma che offre la possibilità di condividere buone pratiche nel campo della gestione delle risorse umane e della leadership.
Il progetto, finanziato dalla Commissione europea attraverso lo Youth in Action Programme, è rivolto alle organizzazioni no profit in tutta Europa, allo scopo di incrementare la loro capacità operativa e il loro impatto.
Il progetto è pensato per i responsabili delle risorse umane, per coloro che si occupano di gestire e reclutare il personale o sono a capo di un team, per chi ha il compito di motivare e valutare altre persone.

Per saperne di più

Il sito web del progetto
 .
Leggi il comunicato stampa
 .
 

Nasce Babelpress.it il Blog di Paolo De Luca

Ex inviato e corrispondente del giornale Radio Rai il curatore del blog dedica un'intera sezione all'Europa.

Strasburgo: voto in plenaria - © European Union 2016 - European Parliament
Strasburgo: voto in plenaria - © European Union 2016 - European Parliament
 .
www.babelpress.it
 

Laboratorio formativo "Giovani e cittadini per l'Europa"

Settembre - dicembre 2013

I ricercatori dell'Istituto di Studi Politici S. Pio V di Roma hanno ideato il progetto "Giovani e cittadin per l'Europa", un laboratorio formativo di carattere ludo-didattico rivolto alle ultime classi degli Istituti secondari superiori, da svolgersi nei plessi scolastici aderenti.

L'adesione all'iniziativa va comunicata alla

Segreteria di Presidenza dell'Istituto di Studi politici S. Pio V
Piazza Navona, 93 - 00186 Roma
Tel. 06 6865904 - Fax 06 6878252
email presidenza@istitutospiov.it

Per ulteriori informazioni

 .
Sito web istitutospiov.it
 .
 

Al via il concorso "Giornalisti del Mediterraneo"

I lavori entro il 15 giugno. Il 7 settembre la premiazione nel borgo medioevale di Otranto

Parte ufficialmente la 5a edizione del Concorso Internazionale "Giornalisti del Mediterraneo".
La Città di Otranto ospiterà, nella suggestiva scenografia medioevale, la cerimonia di premiazione, che avverrà sabato 7 settembre 2013.

L'evento, organizzato dall'associazione "Terra del Mediterraneo" in partnership con il Comune di Otranto ed Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, gode del patrocinio istituzionale delle Ambasciate di Romania, Paesi Bassi, Croazia, Albania, Bosnia ed Erzegovina, della Provincia di Lecce, del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise e dell'Istituto Isiamed, nonché dell'European Journalism Centre.

Il concorso si articolerà in due sezioni: Primavera Araba e Mediterraneo; Premio "Città di Otranto" per la Valorizzazione del Patrimonio Storico e Culturale.

E' possibile scaricare il bando dal sito www.terradelmediterraneo.it o chiedere informazioni chiamando il numero 346/8262198.

I lavori dovranno prevenire entro e non oltre il 15 giugno 2013.

Consulta il sito
 .
 

Personale sanitario per tutti: al via il progetto europeo "Health workers for all"

Parte l'11 aprile un'iniziativa finanziata dall'UE e che intende contribuire a garantire una presenza sostenibile e adeguata di personale sanitario a livello globale.

Dovrebbe essere un diritto globale. Ma allo stato attuale, 1 miliardo di abitanti della terra non vedrà mai un operatore sanitario nella sua vita.

Oggi più di 50 Paesi, soprattutto in Africa e Asia Meridionale, soffrono per la carenza di personale sanitario. Anche nei Paesi europei in cui la popolazione sta invecchiando, il numero delle persone che necessitano di cure di lungo termine aumenta, alimentando così la domanda di operatori sanitari.

Attraverso gli adeguati strumenti di analisi politica e di comunicazione, il progetto mira a coinvolgere politici e stakeholders nell'implementazione del Codice globale di condotta per il reclutamento del personale sanitario dell'OMS. Amref è capofila delle iniziative in Italia.

 .
Il sito di AMREF
 .
 
 .

ItaliaOrienta - dal 12 marzo

Contro disoccupazione e abbandono universitario, arriva il primo educational tour italiano

Dal 12 marzo un camper con a bordo orientatori e formatori andrà nelle scuole italiane per orientare i giovani verso un futuro fatto di certezze.

Dispersione scolastica, abbandono universitario, disoccupazione. Sono queste le espressioni più ricorrenti quando si parla di giovani. La Fondazione ItaliaOrienta nasce per dotare gli studenti italiani di tutti gli strumenti necessari a invertire la tendenza e ad avviarsi, dopo gli studi secondari, verso una scelta consapevole,  mirata ed efficace. A tale scopo ItaliaOrienta lancia il primo educational tour del paese che toccherà le scuole di 40 città italiane per svolgere attività  di orientamento ed informazione.

Il tour partirà il 12 marzo dal Lazio per poi toccare i capoluoghi campani e proseguire in Liguria. Dalla Sicilia alla Lombardia, il camper della Fondazione, con a bordo esperti formatori ed orientatori, andrà nelle classi a raccontare ai giovani come compiere una scelta post diploma che sia attinente alle inclinazioni individuali e, soprattutto, rispondente alle offerte del mercato del lavoro.

La Fondazione infatti, con i suoi esperti, ha realizzato uno studio che dimostra che se da un lato il mercato del lavoro è in una fase di stagno, dall'altro ha ampiamente diversificato la sua offerta rilanciando la richiesta di figure fino ad ora sconosciute ai giovani.
Colmare dunque il vuoto d'informazione e di orientamenti che nell'ultimo ventennio ha generato fenomeni drammatici di dispersione e abbandono, è lo scopo dell'educational targato ItaliaOrienta, presentato in conferenza stampa, giovedì 7 febbraio, presso la sede romana della Commissione Europea.

"Abbiamo bisogno di offrire ai nostri giovani strumenti perché possano fare delle scelte più consapevoli e in linea con l'evoluzione del mercato del lavoro e delle tecnologie - commenta Mariano Berriola, presidente della Fondazione - Con il nostro tour porteremo informazioni, orientamento e un po' d'ottimismo agli studenti italiani troppo spesso rassegnati ad un futuro incolore".  

Link al progetto
 .
 
 .

European Youth Media Days 2013

Dal 15 al 17 ottobre 2013  si svolgerà a Bruxelles l' European Youth Media Days 2013 dal titolo "Problemi nazionali, soluzioni europee: l'erba dell'UE è ancora più verde?".  
Un workshop di tre giorni per giovani giornalisti e studenti  in giornalismo  ( età tra i 18 e i 30 anni) che ha l'obiettivo di approfondire la sfera politica dell'Unione europea.

I partecipanti verranno selezionati da ll'  European Youth Press in base alle  domande online. Verranno scelti 120 partecipanti tenendo conto l'equilibrio geografico di tutti gli  Stati membri.

Scadenza  domande 1° agosto:
http://www.youthpress.org/news/561-eymd-2013-call-team

Scadenza  domande 15 agosto :
http://www.youthpress.org/news/562-eymd-2013-call-participants

ATTENZIONE: Solo le domande inviate all'European Youth Pres saranno prese in considerazione!  

 .
 
 .

EUROPA NEL CASSETTO

Dal 22 gennaio a Modena

Ormai più di trent'anni fa, nel 1978, il programma Album (Rai 2), sotto l'attenta cura di uno dei maggiori fotografi italiani - Gianni Berengo Gardin -, invitava gli italiani a riscoprire il proprio paese, attraverso quasi un secolo di storia, rovistando nel fondo dei cassetti di casa alla ricerca di foto ricordo della loro Italia. Ne nacque una grande mostra: L'Italia nel cassetto (1859-1945), un affascinante album di destini incrociati a metà strada tra l'inchiesta sociologica, lo studio antropologico e il reportage artistico.
Memore di quella lontana e suggestiva avventura, oggi, dopo le sue scorribande in bicicletta all'ombra della Ghirlandina e dopo le sue molte crociere telematiche sulle onde della rete, l'instancabile Ratto modenese prosegue le sue ricognizioni in cerca della bella Europa, intrufolandosi direttamente nelle case dei suoi concittadini.
Gli amici di Modena e provincia sono infatti invitati a frugare nei loro comò o nelle librerie del salotto, nelle scrivanie e in cantina o in solaio, per trovare foto di loro viaggi e soggiorni in Europa. Sottoposto al vaglio di un comitato selettivo reclutato tra i partner dell'iniziativa, il materiale fotografico raccolto sarà pubblicato sul sito www.ilrattodeuropa.it e, parzialmente, sul sito www.gazzettadimodena.it. Una scelta degli scatti giudicati più stimolanti, divertenti o curiosi verrà poi pubblicata sulle pagine della "Gazzetta di Modena", così come confluirà nei tre spazi espositivi.
L'Europa nel cassetto non è solo un'esposizione, ma anche un concorso. Per insindacabile pronunciamento della giuria popolare dei visitatori degli spazi espositivi e del pubblico della rete, saranno premiate le due fotografie che avranno riscosso il maggior numero di voti. Un concorso a parte e altri premi sono poi previsti per la sezione InstaEuropa, dedicata agli appassionati di Instagram.

L'azione si propone come attività nell'ambito dell'anno europeo dei cittadini e vede coinvolti, tra i diversi partner, il Centro Europe Direct Modena e la testata locale La Gazzetta di Modena.

Si tratta di una nuova azione nell'ambito del progetto più vasto IL RATTO D'EUROPA promosso da Emilia-RomagnaTeatro e Teatro di Roma che ha ricevuto il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Il progetto ha durata di sette mesi a Modena e si concluderà con la rappresentazione in cartellone dal 9 al 19 maggio 2013 al Teatro Storchi. A Roma il progetto sta prendendo avvio e si concluderà a maggio 2014.

Per ulteriori informazioni e per partecipare

 .
Vai al sito ED Modena
 .
Diario di lavoro
 .
 
 .