skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Firenze, 20-22 maggio - L'educazione per combattere l'esclusione sociale

L'esclusione sociale colpisce oltre un quarto della popolazione europea e trae origine da una serie di situazioni diverse: povertà, disabilità, appartenenza a una minoranza etnica, difficoltà d'integrazione culturale, precariato lavorativo.

In linea con il programma della sua presidenza e nell'auspicio che il CESE possa aiutare concretamente le istituzioni dell'UE ad elaborare risposte appropriate alle attese dei cittadini europei, il Presidente del Comitato economico e sociale europeo Mario Sepi ha scelto di dedicare la Conferenza biennale 2010 al tema dell'educazione come strumento chiave di lotta contro ogni forma di esclusione sociale. Esplorando i rapporti tra l'educazione - in tutte le sue forme e in tutti i suoi processi - e l'esclusione sociale, i lavori e i dibattiti del convegno offriranno l'occasione di analizzare i numerosi ambiti e le molteplici dimensioni dell'intervento pubblico nella sfera dell'educazione, in cui la società civile è particolarmente attiva.

Hanno preso la parola durante il convegno i vice Presidente del Parlamento europeo Gianni Pittella, Isabelle Durant e il Presidente della Commisione europea Joao Barroso.