skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
15/11/2010

Roma - MedFilm Festival 2010 "I Nuovi confini dell'Europa. La strategia dell'UE per valorizzare le diversità culturali"

Il 15 novembre, presso la Casa del Cinema, si è tenuto un incontro tra i rappresentanti istituzionali del Parlamento e Commissione europea e gli operatori del settore per un'analisi delle strategie politiche e dei conseguenti piani d'azione predisposti dall'UE.

L'obiettivo del MedFilm Festival, che ha ottenuto il patrocinio del Presidente del Parlamento europeo, è la promozione del dialogo interculturale tra l'Europa e il Mediterraneo. Da alcuni anni ha aperto anche uno spazio importante dedicato al cinema europeo con la vetrina Nuova Europa che da due anni si è arricchita dei film candidati al Premio Lux.
"Akadimia Platonos" - "L'Accademia di Platone" di Filippos Tsitos (Grecia/Germania); "Die Fremde" - "Lo straniero" di Feo Aladag ( Germania); "Illégal" - "Illegale" di Olivier Masset-Depasse (Belgio/Francia/Lussemburgo) sono i tre film finalisti del premio Lux 2010. Ciascuno dei tre film mette in evidenza la contrapposizione fra le scelte individuali e le tradizioni della comunità, le libertà fondamentali, l'immigrazione clandestina, il modo di vivere, le convinzioni, i dubbi e la ricerca d'identità degli europei. Da questi tre, che verranno proiettati durante il Festival, verrà selezionato un unico vincitore.
Nell'ambito delle attività della giornata, è stata presentata al pubblico un'opera inedita e unica, il Mediterranean Distribution Catalogue, realizzato da Media Desk Italia in collaborazione con MedFilm e Roma Lazio Film Commission. Nella prefazione del catalogo è stato pubblicato, fra gli altri, l'intervento del Presidente del Parlamento europeo Jerzy Buzek, il quale ha sottolineato l'importanza dell'area del Mediterraneo quale area di scambio culturale.

Vai al sito