skip to content

Newsletter n. 5/2015

del 7 settembre 2015

FOCUS ON

Juncker: prova d'esame sullo Stato dell'Unione

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker terrà il suo primo discorso sullo Stato dell'Unione al Parlamento europeo di Strasburgo mercoledì 9 settembre alle ore 9. Quanto dirà e le sue proposte per il futuro dell'Ue, daranno il via a un dibattito con i deputati europei e alle loro conseguenti analisi e proposte. I deputati esporranno altresì le loro aspettative sul programma di lavoro della CE per il 2016. La crisi migratoria e Schengen, la Grecia e l'Eurozona, sono tra i temi che saranno probabilmente sollevati.

Continua a leggere...

Segui il dibattito su soteu.eu e interagisci su twitter con #SOTEU

 

Le attività dell'Ufficio d'Informazione

Verso Parigi COP21 – Riflessioni parlamentari a confronto
Primo incontro interparlamentare tra il Parlamento europeo e il Parlamento italiano, per dare rilievo al "dialogo parlamentare" e alla "fiducia reciproca", sulla discussione in vista della ventunesima Conferenza di Parigi COP21, sul clima.
Roma, Spazio Europa - 17 settembre 2015, ore 10,30
Premio del cittadino europeo 2015 - Cerimonia nazionale a Firenze
L'Istituto di Medicina Solidale Onlus - IMES, Medici con l'Africa - CUAMM, Don Michele De Paolis - Associazione Comunità sulla strada di Emmaus e Gaia Ferrara - Viandando: sono questi i quattro vincitori italiani, fra i 47 provenienti dai 28 Paesi dell'Unione europea, per l'edizione 2015 del Premio del Cittadino europeo.
La premiazione si svolgerà a Firenze presso gli Archivi storici dell'Unione europea a Villa Salviati, venerdì 18 settembre 2015.
COME COSTRUIRE UN'EUROPA DI TUTTE LE CULTURE?
Incontro-dibattito sull'interculturalità con il metodo dell'Open Space Technology.
Roma, 24 settembre 2015, dalle ore 9,30 alle ore 18
Salone delle Fontane, Via Ciro il Grande, 10/12 - Roma Eur.
Contribuisci con le tue idee al documento finale da inviare al Parlamento europeo.

Registrati per partecipare!

LE ATTIVITA' DEL PARLAMENTO EUROPEO

Questa settimana: il Parlamento europeo riunito in sessione plenaria a Strasburgo

La seduta plenaria del Parlamento europeo rappresenta il punto d'arrivo del lavoro legislativo effettuato in seno alle commissioni parlamentari e ai gruppi politici. La plenaria rappresenta altresì la sede in cui i deputati europei - rappresentanti dei cittadini dell'Unione europea – partecipano al processo decisionale comunitario e fanno valere i propri punti di vista presso la Commissione e il Consiglio.

Il Parlamento si riunisce in seduta plenaria tutti i mesi (salvo in agosto) a Strasburgo, nel corso di una tornata di quattro giorni, dal lunedì al giovedì. Più o meno con la stessa frequenza esso si riunisce anche a Bruxelles, il mercoledì. Nel 2015 saranno 10 le sessioni tenute nella capitale belga.

 .
Uno sguardo alla seduta plenaria

Il primo discorso di Juncker sullo stato dell'Unione e la delicata questione di migranti, rifugiati e richiedenti asilo e della loro accoglienza nell'UE: sono questi i due temi principali di questa sessione plenaria. E ancora: la situazione dei diritti fondamentali nell'UE, la clonazione degli animali d'allevamento, il commercio di prodotti derivati dalla foca, la crisi dei mercati agricoli, il budget dell'Unione per il 2016. L'accesso all'acqua potabile è un diritto umano fondamentale: se ne parla con l'iniziativa dei cittadini Right2Water. Segui la plenaria in diretta dalle 17,00 di lunedì 7 settembre.

Continua nella lettura dell'articolo
 .
Scopri quali sono i principali temi in discussione nel prossimo periodo (video)
 .
I comunicati stampa del Parlamento europeo
 .
 .

L'ANGOLO DEI RELATORI

Laura Ferrara

 .

Giulia Moi