Newsletter n. 6/2015

del 5 ottobre 2015

Ricollocarsi sul mercato del lavoro grazie al Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione

I deputati della commissione per i bilanci hanno approvato il 29 settembre 2015 lo stanziamento di circa 14,6 milioni di euro per aiutare oltre 7.300 lavoratori licenziati in Belgio, Germania e Italia, a ricollocarsi sul mercato del lavoro. Si tratta di aiuti dal Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG). Il Parlamento nel suo insieme e il Consiglio dei ministri dell'UE devono ancora adottare questa decisione. Il voto del PE è in agenda martedì 6 ottobre, nel corso della sessione Plenaria a Strasburgo. Continua a leggere...

 

Le attività dell'Ufficio d'Informazione - Cosa abbiamo fatto

Verso Parigi COP2: dall'Europarlamento una roadmap ambiziosa contro il cambiamento climatico
Un accordo cogente e giuridicamente vincolante che permetta di limitare l'innalzamento della temperatura della Terra al massimo a due gradi nei prossimi decenni: questo l'ambizioso obiettivo per  cui si batterà l'Europarlamento in vista della Conferenza di Parigi sul clima (COP21) del prossimo dicembre. Se ne è parlato il 17 settembre a Roma, presso la sede del Parlamento europeo.
Premiati a Firenze i vincitori italiani del Premio del cittadino europeo 2015
L’Istituto di Medicina Solidale Onlus, Don Michele De Paolis (Emmaus), Gaia Ferrara (Associazione Viandando) e Medici con l'Africa CUAMM, sono i quattro vincitori italiani fra i 47 premiati in Europa dell'edizione 2015 del Premio del Cittadino, assegnato dal Parlamento europeo. La cerimonia di premiazione, svoltasi a Firenze presso l’Istituto Universitario Europeo a Villa Salviati, ha visto la partecipazione straordinaria di Niccolò Fabi, sostenitore (insieme a Daniele Silvestri e Max Gazzè) dell’associazione Medici con l’Africa Cuamm, a cui i tre cantautori hanno dedicato la canzone Sweet Life.
Tracce di riflessione per costruire un'Europa di tutte le culture
Si è svolto a Roma il 24 settembre un incontro-dibattito sull'interculturalità, con il metodo dell'Open Space Technology. Le riflessioni e proposte emerse sono state raccolte e saranno sottoposte all'attenzione della commissione Cultura del Parlamento europeo impegnata ad adottare entro il 2015 la Relazione di Iniziativa: "Il ruolo del dialogo interculturale, della diversità culturale e dell'educazione nel promuovere i valori fondamentali dell'Unione europea".

LE ATTIVITA' IN PROGRAMMA

Riunione annuale della rete Europe Direct

Roma, 12 e 13 ottobre 2015. Riunione della rete italiana Europe Direct, a cui parteciperanno i 51 Centri d'Informazione (EDIC) e i 47 Centri di Documentazione europea (CDE) presenti sul nostro territorio.

Scopri di più

TTIP - Seminario per giornalisti a Bruxelles

L'Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo organizza un seminario per giornalisti dedicato al TTIP, l'accordo commerciale di partenariato transatlantico UE-USA, al centro di molte discussioni dentro e fuori il PE. Il seminario si svolgerà il 14 e il 15 ottobre a Bruxelles.  

Scopri di più
 .

QUESTA SETTIMANA IL PE RIUNITO IN SESSIONE PLENARIA A STRASBURGO

La seduta plenaria del Parlamento europeo rappresenta il punto d'arrivo del lavoro legislativo effettuato in seno alle commissioni parlamentari e ai gruppi politici. La plenaria rappresenta altresì la sede in cui i deputati europei - rappresentanti dei cittadini dell'Unione europea – partecipano al processo decisionale comunitario e fanno valere i propri punti di vista presso la Commissione e il Consiglio.

Il Parlamento si riunisce in seduta plenaria tutti i mesi (salvo in agosto) a Strasburgo, nel corso di una tornata di quattro giorni, dal lunedì al giovedì. Più o meno con la stessa frequenza esso si riunisce anche a Bruxelles, il mercoledì. Nel 2015 saranno 10 le sessioni tenute nella capitale belga.

Uno sguardo alla seduta plenaria
 .
 .

Questa settimana al PE, il dibattito sullo stato dell'UE con Merkel e Hollande, e la visita di Filippo VI di Spagna. Tra i temi in discussione in plenaria: crisi dei rifugiati, manipolazione delle prove sulle emissioni di scarico, regole dei servizi di pagamento, etichetta d’origine per i manufatti tradizionali di qualità, voto sul FEG per i lavoratori licenziati. Segui la plenaria in diretta dalle 17,00 di lunedì 5 ottobre.

Continua nella lettura dell'articolo
 .
L'Agenda della Plenaria in 3 minuti (video EuroparlTV)
 .
I comunicati stampa del Parlamento europeo
 .
 .

L'ANGOLO DEI RELATORI

Giovanni La Via

Caseine e caseinati destinati all'alimentazione umana
 .

Pier Antonio Panzeri

Partecipazione della Repubblica tunisina ai programmi dell'Unione

Virginie Rozière

Protezione indicazioni geografiche dell'UE ai prodotti non agricoli

Antonio Tajani

Servizi di pagamento nel mercato interno

Monika Vana

Mobilitazione del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione