skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Premio Lux

 .

Il Premio Lux, creato nel 2007 dal Parlamento europeo, mira a promuovere la ricchezza e la diversità del cinema europeo attraverso la selezione di film che interrogano, uniscono o dividono i cittadini europei, in modo tale da superare la barriera linguistica che ostacola l'esistenza di un mercato cinematografico europeo comune, facilitando la loro diffusione.
La giuria è composta da 17 persone appartenenti al settore cinematografico, la cui composizione è stabilita dal Comitato per la Cultura e l'Educazione del Parlamento europeo e rinnovata per un terzo ogni anno, con l'inclusione d'ufficio di un rappresentante del film vincitore l'anno precedente.
I dieci Film selezionati dalla giuria devono rispettare i seguenti criteri:
- devono essere di finzione o animazione;
- di durata superiore ai 60 minuti;
- incentrati sui temi dell'universalità dei valori europei, della diversità culturale e del processo di integrazione europei;
- prodotti o co-prodotti da Paesi appartenenti al MEDIA 2007 Programme;
- usciti fra il primo giugno dell'anno precedente e il 31 maggio dell'anno in corso.
Fra i dieci film viene effettuata un'ulteriore selezione di tre film, che vengono poi sottoposti al giudizio di una giuria formata da tutti i membri del Parlamento europeo, ai quali viene data ampia opportunità per poter vedere i tre film in competizione. Infine, il Premio viene consegnato al regista del film vincitore nel corso di una sessione plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo.
Al film vincitore vengono assegnati 87.000 euro, destinati a finanziare il sottotitolaggio del film nelle 23 principali lingue europee e produrne una copia in pellicola per ogni Stato membro.
Nell'ultimo anno sono stati tre i film in competizione: Die Fremde, di Feo Aladag (Germania); Akadimia Platonos, di Filippos Tsitos (Germania/Grecia); Illégal, di Olivier Masset-Depasse (Belgio/Francia/Lussemburgo).

 
Il 30 settembre a Ravenna ha avuto luogo la proiezione del film di genere drammatico "When we leave" (Die Fremde) di Feo Aladag, vincitore del Premio Lux 2010. L'evento si è inserito nella serie di celebrazioni per il Mosaico d'Europa Film Festival.
Accanto alla sezione Nuova Europa-Premio Lux, il 21 novembre, dalle ore 10.00 presso la Casa del Cinema, nell'ambito della IV edizione degli incontri professionali euro-mediterranei, si è svolto il Forum "Nuovi confini dell'Europa. La strategia dell'UE per valorizzare le diversità culturali. Nuovi orizzonti web"
Con l'Alto Patrocinato del Presidente della Repubblica Italiana e in collaborazione con l'Ufficio in Italia del Parlamento europeo e della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il 19 novembre, presso l'Auditorium della Conciliazione di Roma, ha preso il via la XVII edizione del MedFilm Festival, il più antico Festival Internazionale di Cinema della Capitale, dedicato alle cinematografie del Mediterraneo e al dialogo tra Europa, Maghreb e Medioriente.
Dopo la conferenza tenutasi a Roma il 26 luglio presso la Casa del Cinema nella quale sono stati svelati i nomi dei film finalisti, il premio LUX 2011 è sbarcato al festival internazionale del cinema di Venezia. Dal 4 al 6 settembre, nell'ambito della collaborazione con le Giornate degli Autori, il Parlamento europeo ha presentato ufficialmente i tre film finalisti del premio LUX
Nell'ambito del XII festival del cinema europeo, svoltosi dal 12 al 16 aprile a Lecce, si è tenuto il Premio LUX dedicato al film che maggiormente rispecchia la ricchezza e la diversità dello scenario culturale europeo oltre che l'eccellenza creativa del cinema europeo.
L'8 maggio, in occasione della Festa d'Europa, si è tenuto il Premio LUX e diversità culturali europee.
 (28/10/2010)
In seduta solenne nell'Aula di Strasburgo, il Parlamento europeo ha premiato mercoledì il film vincitore dell'edizione di quest'anno del Premio LUX per il cinema, "Die Fremde", di Feo Aladağ (Germania). Il film sottolinea il problema del "delitto d'onore", rappresentando il dramma in una famiglia turca che vive in Germania.
 (04/11/2010)
Dall'11 al 21 novembre avrà luogo a Roma la XVI edizione del MedFilm Festival, con l'adesione del Presidente della Repubbilca e con il patrocinio del Presidente del Parlamento europeo. Obiettivo del festival è la promozione e diffusione del cinema mediterraneo ed europeo offrendo un folto programma che prevede la proiezione di circa 100 film, incontri con gli autori ed i protagonisti del cinema mediterraneo. Ospiti d'onore di questa XVI edizione sono Spagna e Libano, focus su Francia, Marocco, Turchia e Belgio.
 (05/10/2010)
Con l'adesione del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Parlamento europeo e del Segretario generale del Consiglio d'Europa, si è tenuta a Roma la 24ª edizione del Festival Internazionale di cinema e televisione, dedicata al tema "declino o rilancio della televisione?". La maggior parte degli eventi si sono svolti a Palazzo Farnese, sede dell'Ambasciata francese in Italia, mentre il Goethe Institut ospiterà la serata inaugurale.