skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Roma, 10 ottobre - 14 dicembre 2011 - Ciclo di seminari: "Il Premio Sakharov per la libertà di pensiero"

L'Ufficio in Italia del Parlamento europeo ha promosso in collaborazione con il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell'Università La Sapienza, un ciclo di seminari incentrati sul Premio Sakharov del Parlamento europeo.

Dal 10 ottobre al 14 dicembre 2011, presso lo Spazio Europa di Roma, si è tenuto un ciclo di seminari che ha avuto come focus il Premio Sakharov: importante iniziativa del Parlamento europeo, da sempre voce di riferimento dell'Europa per la tutela dei dirittti dell'uomo.

Il premio Sakharov è un premio per la libertà di pensiero, che il Parlamento europeo conferisce ogni anno per onorare, nello spirito da cui fu animato Andrej Sakharov, personalità o organizzazioni che si sono distinte per il loro impegno a favore dei diritti dell'uomo, delle libertà fondamentali e contro l'oppressione e l'ingiustizia.

Scopo dei seminari è stato accrescere la conoscenza e promuovere un apprendimento consapevole delle tematiche relative alla tutela dei diritti dell'uomo e alle iniziative del Parlamento europeo in materia. Durante i seminari sono intervenuti gli Europarlamentari Potito Salatto, Silvia Costa, Roberta Angelilli e Gianni Pittella.

Gli studenti hanno avuto la possibilità di confrontarsi direttamente con esperti, accademici ed europarlamentari sul tema della libertà di pensiero, quale principio fondamentale dei diritti, della conoscenza e dell'emancipazione dell'uomo. Allo stesso tempo si è dato spazio ai giovani e alle loro idee per comunicare e mettere in primo piano i diritti umani.
L'incontro conclusivo, svoltosi il 14 dicembre 2011, ha previsto un collegamento video con la sede del Parlamento europeo a Strasburgo per seguire in diretta la premiazione del vincitore per l'anno 2011.

 .

Per maggiori informazioni vai al comunicato stampa: