skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Roma, 9 giugno 2011 - "In Europa...VOLONTARIAMENTE"

Nell'ambito del progetto "Comunicare Europa in provincia", la provincia di Caserta - Settore programmazione e Programmi comunitari - Ufficio Europa - Europe Direct Caserta - Punto Locale Decentrato Eurodesk, Assessorato ai Rapporti con l'Unione europea, in partenariato con l'Ufficio Scolastico Provinciale di Caserta, ha promosso il concorso "In Europa...VOLONTARIAMENTE"

L'iniziativa, che si inserisce nell'ambito dell'Anno europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva, ha lo scopo di permettere agli studenti delle Scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio provinciale casertano di rappresentare l'Europa del volontariato, mediante l'ideazione e realizzazione di un calendario 2012 che, attraverso disegni e frasi simboliche, promuova la creatività ed incentivi un dibattito tra gli studenti sul valore del volontariato per la crescita di una cittadinanza europea attiva e democratica.
Al concorso hanno partecipato le classi di studenti di Circoli Didattici, Scuole Medie ed Istituti Comprensivi, presenti nella provincia di Caserta e già aderenti al progetto "Comunicare Europa in provincia. I 12 disegni che hanno compreso il calendario 2012, dovranno mettere in risalto l'importanza della figura del volontario e delle varie attività del volontariato che vanno a vantaggio di tutti e rinsaldano i legami sociali; ogni disegno dovrà essere accompagnato da una frase simbolica che aiuterà i lettori nella comprensione delle immagini, offrendo spunti per una riflessione su tutte le tematiche appartenenti al concorso come l'impegno dell'UE nella lotta alla povertà e all'esclusione sociale, il volontariato come forma di sostegno alla qualità della vita, i giovani e il Servizio Volontario Europeo, il volontariato come esperienza per l'acquisizione di nuove competenze.
La scuola vincitrice dell'edizione di quest'anno sono state le Classi V A del circolo didattico di Teverola e III A dell'Istituto comprensivo di Gioia Sannitica (scuola secondaria di primo grado).