skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
12/07/2011

Roma, Università Roma Tre, 12 luglio 2011 - Seminario Diritto Internazionale Umanitario

Da Lunedì 11 a Martedì 12 luglio presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Roma Tre si è tenuto il primo seminario di formazione "Diritto Internazionale Umanitario".

Il seminario è stato promosso dalla Terza Università, dall'Associazione Cantiere Europa,  in collaborazione con Croce Rossa Italiana e Movimento e Comunità e con il patrocinio del Parlamento europeo e della Commissione europea.

Il seminario si è aperto con i saluti istituzionali del Preside della Facoltà di Giurisprudenza Paolo Benvenuti, dei Vicepresidenti italiani del Parlamento europeo Gianni Pittella e Roberta Angelilli, del Commissario della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, e del Presidente di Movimento e Comunità, Egidio Sangue. Per il Parlamento europeo, è intervenuta la Direttrice Clara Albani, sul tema dell'Anno Europeo del Volontariato e sugli obiettivi dell'Unione Europea volti a riconoscere e valorizzare le energie dedicate al volontariato.

Il seminario, attraverso l'unione di moduli teorici e pratici, ha avuto l'intento di fornire ai 100 partecipanti i principi fondamentali e le norme del diritto umanitario applicabili in situazioni di conflitto e di emergenza umanitaria, spiegare l'impegno della Comunità internazionale e dell'Europa nella gestione degli scenari di crisi e il ruolo e i compiti delle organizzazioni umanitarie nelle operazioni di emergenza. Gli studenti, inoltre, hanno avuto l'opportunità di approfondire le tematiche del corso attraverso l'analisi di case studies presentati dai rappresentanti della Croce Rossa Italiana e di Movimento e Comunità. Ai partecipanti sono stati conferiti  due crediti formativi ed è stato rilasciato un attestato di frequenza.