skip to content

  Protezione indicazioni geografiche dell'UE ai prodotti non agricoli

 

Martedì 6 ottobre il Parlamento europeo, riunito in seduta plenaria, voterà la proposta di risoluzione della relatrice Virginie Rozière (S&D-PRG, FR) per la Commissione Giuridica (JURI) sulla possibile estensione della protezione delle indicazioni geografiche dell'Unione europea ai prodotti non agricoli.

Nella relazione si fa presente che la protezione uniforme a livello UE comporterebbe una serie di benefici, tra i quali:
- la promozione e la protezione dei prodotti tradizionali, garantendone la qualità per gli stessi consumatori, così come è stato nei settori agroalimentari;
- la creazione di nuove start-up per i prodotti tradizionali unite alla sostenibilità dei posti di lavoro creati in aree scarsamente sviluppate.

Si sostiene inoltre che il logo per le IG non agricole dovrebbe essere semplice, facilmente riconoscibile, riflettere l'identità regionale/locale dei prodotti.


 
 .
Pagina web della Commissione JURI