skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Opportunità per i giovani in Europa

In questa pagina vi presentiamo Erasmus+, il programma europeo per l’istruzione, la formazione, i giovani e lo sport per il periodo 2014-2020. Vi proponiamo inoltre alcuni portali per la ricerca di lavoro, la formazione, il volontariato e la mobilità in Europa.

 

ERASMUS+

 .

Il programma Erasmus+, prende le mosse dall'esperienza e dai risultati dei programmi comunitari precedenti, ed avendo aumentato notevolmente i finanziamenti europei (+40% rispetto al programma 2007-2013), punta ad accrescere la qualità e la pertinenza delle qualifiche e delle competenze di coloro che beneficeranno di tale programma.
Il programma prevede l'erogazione di borse di mobilità a più di 4 milioni di persone per consentire di studiare, ricevere una formazione, lavorare o fare attività di volontariato all’estero nel periodo 2014-2020.

Chi può beneficiare del programma Erasmus+?

Erasmus+ è diretto agli studenti, agli insegnanti, agli apprendisti, ai protagonisti del volontariato, agli animatori giovanili e a coloro che operano nell'ambito dello sport di base.
Finanzia i partenariati tra le istituzioni d'istruzione, le organizzazioni giovanili, le imprese, le autorità locali e regionali, le ONG. Sostiene le riforme condotte negli Stati membri per modernizzare l'istruzione e la formazione, e per promuovere l'innovazione, l'imprenditorialità e l'occupazione.

Istruzione, Formazione, Giovani

Erasmus+ offre l’opportunità di studiare, formarsi, insegnare ed effettuare esperienze di tirocinio o di volontariato all’estero; realizzare attività di cooperazione tra istituzioni dell’istruzione e della formazione in tutta Europa e intensificando la collaborazione con il mondo del lavoro.

Il Programma è gestito dalla Commissione europea, DG Istruzione e Cultura, in cooperazione con gli Stati Membri, con l’assistenza dell’EACEA, Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura, e delle Agenzie nazionali dei diversi paesi partecipanti. In Italia, la gestione operativa delle azioni decentrate del programma è affidata a tre Agenzie nazionali competenti per settore:

  • per il Settore Gioventù, Agenzia Nazionale per i Giovani, con sede a Roma;
  • per il Settore Istruzione (istruzione scolastica e superiore, educazione degli adulti), INDIRE, con sede a Firenze e un ufficio distaccato a Roma;
  • per il Settore Formazione (istruzione e formazione professionale, INAPP (ex ISFOL), con sede a Roma.
Tutti i contatti delle agenzie nazionali Erasmus+ in ItaliaErasmus+ | Sito Italia

Sport

Le azioni di Erasmus+ nel settore sport mirano a promuovere l’attività fisica e quella sportiva, garantire l'integrità dello sport opponendosi a pratiche illecite quali il doping e le partite truccate, contrastare la violenza, l’intolleranza e ogni tipo di discriminazione in ambito sportivo. Particolare spazio è riconosciuto alla Settimana europea dello sport.

Le azioni sono gestite direttamente dall’Agenzia esecutiva EACEA. Per informazioni, l’organismo di contatto in Italia è l’Ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Erasmus+ | Sito europeoGuida al programma Erasmus+
 

Rendersi utili

Se vuoi vivere un’esperienza formativa e di apprendimento mettendoti al servizio degli altri, se ti interessa partecipare a progetti solidali in favore di popolazioni e comunità in Europa, scopri il Servizio volontario europeo e il Corpo europeo di solidarietà.

Servizio volontario europeo (SVE)

Il Servizio Volontario Europeo (SVE) offre ai giovani di età compresa fra i 18 e i 30 anni, di svolgere un’esperienza di volontariato presso un’organizzazione o un ente pubblico, lavorando in settori diversi: iniziative sociali, ecologiche e ambientali, in campo culturale o artistico, relative al tempo libero, allo sport, e altro ancora.

L'attività di volontariato può durare tra i 2 e i 12 mesi e può essere svolta anche fuori dall'Unione europea.
Lo scopo dello SVE è quello di promuovere la solidarietà, la cittadinanza attiva e la comprensione tra popoli e culture, la conoscenza di altri paesi dell’Unione e l'apprendimento della lingua del luogo.
Lo SVE è finanziato nell’ambito del Programma Erasmus+.

Corpo europeo di solidarietà

Il Corpo europeo di solidarietà è un’iniziativa, lanciata a dicembre 2016 dall'Unione europea, che offre ai giovani tra i 18 e i 30 anni di età, opportunità di lavoro o di volontariato nell'ambito di progetti solidali in aiuto a comunità o popolazioni negli Stati membri dell’Unione europea. I progetti sostenuti dal Corpo europeo di solidarietà possono durare fino a dodici mesi.

Tutti i giovani che entrano a far parte del Corpo europeo di solidarietà ne accettano e condividono la missione e i principi. I giovani selezionati potranno essere invitati a unirsi a progetti connessi, ad esempio, alla prevenzione di catastrofi naturali o alla ricostruzione a seguito di una calamità, all'assistenza nei centri per richiedenti asilo o a problematiche sociali di vario tipo nelle comunità. Non sarà chiesto ai partecipanti di esporsi a condizioni di rischio.