skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Percorso 13-18 anni

Le attività che comprende sono dedicate ai ragazzi dai 13 ai 18 anni. Propone un itinerario didattico caratterizzato da una grafica informale, da un linguaggio adolescenziale e dalla fusione coinvolgente di animazione, fotografia ed effetti sonori.

 

"Europa By Bus"

Corsa sul bus della storia europea che riserva, ad ogni fermata, un affascinante approfondimento sulle tappe di creazione dell'Unione.
I ragazzi vengono trasportati nel mondo che prende vita sul grande schermo panoramico di sei metri: immagini virate, ritmi coinvolgenti, fotografie, illustrazioni, riprese e frasi suggestive si fondono con musiche e voci.
La storia viene proposta ai giovani attraverso linguaggi innovativi, frutto di un'accurata ricerca, capaci di accompagnarli in un'esperienza unica e coinvolgente.  

"Quanto siamo europei?"

Sfida creativa per misurare e accrescere la propria cultura europea, superare i pregiudizi ed imparare con spontaneità.
In una prima fase, i ragazzi assistono al confronto tra due pensieri opposti, quello di un europeista convinto e quello di un euroscettico, e sono chiamati a riflettere ed esprimere la loro opinione.
Successivamente, una divertente prova pratica a squadre veicola curiosità ed informazioni sugli Stati membri, garantendo reale coinvolgimento.

"Di' la tua!"

Esperienza di confronto e analisi condivisa sulle maggiori problematiche avvertite dai giovani e sulle risposte date ad esse dall'UE.
Gli adolescenti vengono sollecitati, mediante alcuni spunti animati, alla discussione di gruppo riguardante tematiche fondamentali: l'ambiente, l'economia, la sanità, lo studio e il lavoro. La riflessione collettiva vuole sollevare dubbi ed incertezze degli adolescenti riguardo all'attività dell'Unione, desidera dare voce ai pensieri dei ragazzi.
Un approfondimento successivo illustra come l'UE realmente agisce per risolvere i problemi emersi precedentemente.