skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Nuovi poteri per i Parlamenti nazionali

Il rafforzamento del ruolo dei Parlamenti nazionali è senza dubbio uno degli elementi più significativi del nuovo assetto istituzionale assunto dall`UE con l'entrata in vigore del Trattato di Lisbona.

Con il nuovo articolo 12 del Trattato UE, i Parlamenti nazionali, finora menzionati solo nei Protocolli, entrano a far parte a pieno titolo dell'architettura istituzionale e dello spazio politico europeo.

Il loro ruolo - contribuire attivamente al buon funzionamento dell'Unione europea -  si indirizza verso varie direttrici principali:

- L'esercizio diretto di poteri propri con particolare attenzione al principio di sussidiarietà nella legislazione europea.

- Il rafforzamento del ruolo di indirizzo e controllo  nei confronti dei rispettivi governi.

- Il più generale principio di intervento nelle fasi preliminari di consultazione ed elaborazione degli ordinamenti della legislazione europea.

In tutti questi casi si tratta di poteri rilevanti, che danno corpo a un potere reale ed effettivo di vigilanza.