skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Vicepresidenti del Parlamento europeo

I 14 Vicepresidenti sono nominati per due anni e mezzo. Possono sostituire il Presidente in caso di assenza o di impedimento di quest'ultimo, possono essere delegati a rappresentare il Parlamento durante cerimonie o atti particolari, fanno parte dell'Ufficio di Presidenza, organo di direzione regolamentare del Parlamento cui spetta adottare le decisioni di carattere finanziario, organizzativo e amministrativo riguardanti i deputati, l'organizzazione interna dell'Istituzione, del suo segretariato e dei suoi organi.

Ecco i 14 Vicepesidenti nell'ordine in cui sono stati eletti dalla Plenaria del 1 luglio 2014 a Strasburgo, per la prima parte della legislatura.

  • Antonio Tajani (PPE - IT)
  • Mairead Mc Guinness (PPE - IE)
  • Rainer Wieland (PPE - DE)
  • Ramón Luis Valcarcel Siso (PPE - ES)
  • lldikó Gall-Pelcz (PPE - HU)
  • Adina Ioana Valean (PPE - RO)
  • Sylvie Guillame (S&D - FR)
  • Corina Cretu (S&D - RO)
  • David Sassoli (S&D - IT)
  • Olli Rehn (ALDE - FI)
  • Alexander Graf Lambsdorff (ALDE - DE)
  • Ulrike Lunacek (Verdi/ALE - AT)
  • Dimitrios Papadimoulis (GUE/NGL - EL)
  • Ryszard Czarnecki (ECR - PL)
 
 .

I vicepresidenti italiani: conosciamoli meglio.

Sono due i vicepresidenti italiani del Parlamento europeo: Antonio Tajani e David Sassoli.
Tajani è stato eletto al primo turno con il più alto numero di voti ed è quindi il vicepresidente vicario del PE.

photo Antonio Tajani
Gruppo del Partito Popolare Europeo (Democratici-Cristiani)
Circoscrizione elettorale: Centrale
Partito nazionale: Forza Italia
Membro dell'Ufficio di Presidenza

Commissioni:
ITRE Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia
ECON Commissione per i problemi economici e monetari (membro sostituto)

D-BR Delegazione per le relazioni con la Repubblica federativa del Brasile
DMER Delegazione per le relazioni con il Mercosur
DLAT Delegazione all'Assemblea parlamentare euro-latinoamericana
D-CL Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Cile (membro sostituto)

Parlement européen
Bât. Altiero Spinelli - 10E130
60, rue Wiertz
B-1047 Bruxelles

+32(0)2 28 45750
+32(0)2 28 49750
antonio.tajani@europarl.europa.eu
Sito web
Scheda personale

Biografia

Nato a Roma il 4 agosto 1953, sposato, ha 2 figli. Ha compiuto studi classici ed è laureato in Giurisprudenza. Ha svolto il servizio militare come Ufficiale dell’Aeronautica militare italiana. Giornalista professionista e giornalista parlamentare, è stato redattore del periodico "Il Settimanale", conduttore del GR 1 Rai e, come responsabile della redazione romana del quotidiano "Il Giornale", inviato speciale in Libano, Unione Sovietica e Somalia.

Ha svolto due mandati come Vicepresidente della Commissione europea. Dal febbraio 2010 fino alla sua elezione al Parlamento europeo in maggio 2014 è stato Commissario responsabile per l'Industria e l'imprenditoria; precedentemente, dal maggio 2008, era stato Commissario ai Trasporti.

E' uno dei fondatori di Forza Italia. Vicepresidente e membro dell'Ufficio di Presidenza del Partito popolare europeo (PPE), è stato membro della Convenzione sull’avvenire dell’Europa. E' stato eletto deputato al Parlamento europeo per tre mandati - nel 1994, 1999 e 2004 - prima di essere rieletto a maggio 2014.

 .

photo David-Maria Sassoli
Gruppo dell'Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo
Circoscrizione elettorale: Centrale
Partito nazionale: Partito Democratico
Membro dell'Ufficio di Presidenza

Commissioni:
TRAN Commissione per i trasporti e il turismo
PECH Commissione per la pesca (membro sostituto)

D-RS Delegazione alla commissione parlamentare di stabilizzazione e di associazione (SAPC) UE-Serbia

Parlement européen
Bât. Altiero Spinelli - 15G102
60, rue Wiertz
B-1047 Bruxelles

+33(0)3 88 1 75530
+33(0)3 88 1 79530
david.sassoli@europarl.europa.eu
Sito web
Scheda personale

Biografia

Nato a Firenze il 30 maggio del 1956, è spostato e ha due figli.

Giornalista di professione, entra nel 1985 nella redazione romana de "Il Giorno". Nel 1992 arriva in RAI, al TG3 di Sandro Curzi, e si occupa di mafia e criminalità organizzata, di Tangentopoli, del dramma dell’immigrazione. Lavora poi a programmi d'informazione su Rai Uno e Rai Due per poi entrare, nel 1999, nella redazione del TG1 come inviato speciale. Ha condotto le edizioni principali del telegiornale di cui è diventato vice direttore nel 2007.

E' stato presidente dell’Associazione Stampa Romana, il sindacato dei giornalisti del Lazio, ed è tra i fondatori dell’Associazione "Articolo 21", movimento di difesa della libertà di stampa.

Si è impegnato politicamente con il Partito Democratico, nelle cui liste è stato eletto deputato al Parlamento europeo nel 2009, ricoprendo l'incarico di capo delegazione dei deputati PD.

E' al suo secondo mandato al Parlamento europeo dopo le elezioni di maggio 2014.