skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
16/12/2013

10 cose imparate durante la plenaria: riforma pesca, fondo globalizzazione, Erasmus+ e Premio LUX 2013

Durante la scorsa settimana a Strasburgo i deputati hanno premiato il vincitore belga del Premio LUX 2013, hanno approvato la politica comune della pesca per combattere l'overfishing e hanno inviato il loro sostegno ai cittadini ucraini che manifestano per le strade di Kiev. Il Parlamento ha anche ottenuto il rinnovo del fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione per i prossimi sette anni.

© European Union 2013 - European Parliament
© European Union 2013 - European Parliament

Il Parlamento ha adottato la riforma della politica comune della pesca, per garantire un mercato sostenebile e contrastare l'overfishing.

Sul fronte della cultura, il presidente del PE Martin Schulz ha firmato il uovo programma Erasmus+ e ha consegnato al regista belga Felix van Groeningen il premio LUX 2013, per il film "The Broken Circle Breakdown".

Continuano le proteste a Kiev per il rifiuto da parte del governo ucraino di firmare l'accordo di associazione con l'UE: i deputati hanno chiesto all'UE di sostenere i manifestanti.
Il presidente del Mali, Ibrahim Boubacar Keïta, ha chiesto il sostegno degli aiuti internazionali per facilitare il disarmo delle milizie nel nord del paese.

I deputati europei, nonostante l'opposizione di molti governi nazionali, hanno ottenuto il rinnovo del fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione per i prossimi sette anni. Il fondo aiuta i lavoratori a trovare un nuovo impiego e a riqualificarsi quando perdono il lavoro a seguito di mutamenti strutturali del commercio mondiale.

Per combattere l'evasione fiscale il Parlamento europeo ha approvato una legge che obbliga gli Stati membri a condividere i dati relativi agli stipendi, alle assicurazioni, alle pensioni e alle proprietà entro il 2017.

Il Parlamento e la presidenza del Consiglio hanno trovato un accordo politico mercoledì sul sistema dell'UE di salvataggio delle banche. La direttiva introdurrà li concetto di bail-in, assicurando i risparmi dei contribuenti.

Guarda la sessione plenaria in un minuto.