skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
27/04/2015

A Strasburgo dal 27 al 30 aprile il Parlamento europeo riunito in sessione plenaria

Sicurezza, ambiente, diritti dei consumatori, sono i principali temi al centro delle discussioni di questa settimana a Strasburgo. Riduzione di uso e spreco di sacchetti di plastica, biocarburanti di seconda generazione, il sistema eCall per le auto, una nuova strategia europea per gli alcolici, una risoluzione sui temi di EXPO Milano 2015. E ancora, l'Agenda europea per la sicurezza e le frontiere intelligenti, l'Iniziativa per l'occupazione giovanile, la politica per la pesca, l'epidemia che ha colpito gli oliveti italiani. Senza dimenticare le tragedie nel Mediterraneo, nel dibattito con il Consiglio e la CE.

Strasburgo - esterna della plenaria (© European Union 2015- EP)
© European Union - European Parliament

Sacchetti di plastica: i deputati vogliono ridurne uso e spreco. Nel progetto di regolamento in votazione martedì, ai Paesi Ue dovrebbe essere richiesto di ridurre l'uso dei sacchetti di plastica più comuni e più inquinanti, che causano gravi problemi ambientali agli ecosistemi acquatici.

Nuova politica della pesca: nuove norme sui rigetti in votazione martedì. Il Parlamento dovrebbe concedere ai pescatori più tempo per adeguarsi alle nuove norme contro i rigetti di pesce di scarto in mare, ritardando l'entrata in vigore delle sanzioni.

Il progetto di regolamento sui dispositivi di chiamata d'emergenza detti eCall, in grado di allertare automaticamente i servizi di soccorso in caso d’incidente stradale, e la cui installazione dovrà essere effettuata su tutti i nuovi modelli di auto e furgoni leggeri entro il 31 marzo 2018, sarà posto in votazione martedì.

Lo stesso giorno sarà messo in votazione un accordo informale fra deputati e ministri su un progetto di legge che fissa il tetto massimo per la produzione di biocarburanti derivati da colture agricole, e ha l’obiettivo di accelerare il passaggio a fonti alternative, come i rifiuti e residui o le alghe. Il piano mira a ridurre le emissioni di gas a effetto serra, derivanti dal crescente utilizzo di terreni agricoli per le colture impiegate per la produzione di biocarburanti.

Dibattito sulla nuova "Agenda europea per la sicurezza" in programma martedì pomeriggio con il commissario per gli affari interni, Dimitris Avramopoulos. L'Agenda per la sicurezza, che aggiorna la strategia di sicurezza interna dell'UE, definisce le priorità e le azioni chiave per combattere il terrorismo, la criminalità organizzata e la criminalità informatica per il periodo 2015-2020. I deputati si esprimeranno in proposito subito dopo l’approvazione del pacchetto da parte della Commissione.

I deputati interrogheranno martedì Commissione e Consiglio sulle Frontiere Intelligenti. Il sistema di ingresso/uscita e il programma per viaggiatori registrati per i cittadini non appartenenti all'UE sono "adeguati e sufficienti" per affrontare il crescente numero di persone che attraversano le frontiere esterne dell’Unione?

Le modifiche alle regole del Fondo sociale europeo, necessarie per erogare quest'anno un miliardo di euro in finanziamenti UE per aiutare gli Stati membri a inserire fino a 650.000 giovani nel mondo del lavoro, saranno discusse martedì sera e messe in votazione mercoledì a mezzogiorno. Le modifiche dovrebbero aiutare gli Stati membri a far partire i loro piani, concentrando nel 2015 il 30% dei pagamenti dell'Iniziativa per l'occupazione giovanile dell'UE.

Tragedie nel Mediterraneo: nel dibattito di mercoledì alle 9.00 con il Presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, e con il Presidente del Consiglio, Donald Tusk, i deputati chiederanno che l’UE agisca concretamente per porre fine alla morte degli immigrati e dei rifugiati nel Mediterraneo. Il dibattito sarà seguito dalla votazione di una risoluzione.

I deputati chiedono una nuova strategia UE per gli alcolici. Il progetto di risoluzione che sarà votato mercoledì, chiede che uno dei possibili obiettivi della strategia comunitaria sia la richiesta ai produttori di bevande alcoliche di indicare sull'etichetta il contenuto calorico e gli ingredienti presenti. Il testo chiede inoltre maggiori sforzi per ridurre il consumo di alcol dei minori e di indicare sulle etichette il rischio della guida in stato di ebrezza o dell'assunzione di alcolici in gravidanza. La Commissione è invitata a presentare la nuova strategia al più tardi nel 2016.

EXPO 2015: L'Esposizione Universale del 2015 e le tematiche a essa legate, quali la sicurezza alimentare e la lotta agli sprechi, saranno oggetto di un'interrogazione orale alla Commissione, che sarà discussa giovedì. I deputati voteranno anche una risoluzione sull’EXPO 2015 per chiedere all’UE di utilizzare l’evento come occasione per promuovere misure in favore della sicurezza alimentare in tutto il mondo.

Giovedì, il Parlamento interrogherà la Commissione su quali azioni intende intraprendere per affrontare l'epidemia di batteri Xylella fastidiosa, che ha infettato diverse migliaia di ettari di oliveti in Italia, e per impedire che l'infezione si diffonda in altre regioni dell'UE. I deputati chiederanno alla Commissione di chiarire anche come saranno ricompensati i coltivatori i cui alberi sono stati distrutti.